Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

"Una crisi di Pisa favorirebbe Firenze"

Vota questo articolo
(0 Voti)

andrea pieroni2"Servono responsabilità e impegno, non scatti e fughe solitarie". La maggioranza al governo di Pisa perde pezzi, ma per l'ex presidente della provincia e candidato al consiglio regionale Andrea Pieroni, una crisi di maggioranza, in questo momento, non è auspicabile.

"Sarebbe davvero autolesionistico e irresponsabile – spiega Pieroni - aprire a Pisa una fase di incertezza politica o, peggio, andare a elezioni anticipate, proprio nel momento in cui l'area fiorentina, con l'avvio della città metropolitana, sta mettendo il turbo e va posizionandosi in maniera privilegiata nel quadro degli investimenti e delle strategie di sviluppo della Toscana".
In questa situazione, secondo Pieroni, "L'interruzione del mandato amministrativo della giunta guidata da Marco Filippeschi e l'apertura di una crisi costituirebbe un fardello troppo pesante per la città e per un territorio molto più ampio. In una fase di perdurante crisi economica, di crescente disagio sociale, di mutamento degli assetti istituzionali e alla vigilia delle elezioni regionali, occorre guardare al prevalente interesse della comunità". Non senza scambio o discussione, certo, ma che deve avvenire, per Pieroni, "nelle sedi opportune. Ci si confronti anche con durezza, ma si trovi una sintesi per consentire al sindaco e alla sua amministrazione di continuare il lavoro avviato sui grandi e piccoli progetti che interessano Pisa e che la stanno cambiando".

 

 

Ultima modifica il Mercoledì, 18 Febbraio 2015 15:58

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466