Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Nocchi: "Nencini dimentica Pisa nel piano opere pubbliche"

Vota questo articolo
(0 Voti)

nocchi alla cna "Nencini ha annunciato 28 grandi opere per la Toscana, ma nessuna di queste sarà in provincia di Pisa". Non si da pace Francesco Nocchi, a seguito di quanto dichiarato dal viceministro alle infrastrutture e ai trasporti, che ha emanato il piano di investimenti pubblici e privati che ricadranno sulla Toscana per i prossimi sette anni.

"La previsione è di 3,4 miliardi di euro per 28 opere – afferma – una grande opportunità per la regione, ma è sorprendente, e non in positivo, che nessuno di questi punti coinvolga la nostra provincia. Eppure abbiamo messo sul tavolo tanti progetti: dalla tangenziale nord est di Pisa, alla SR 439, alla linea ferroviaria Firenze Pisa. Sembra che gli unici soldi che arriveranno per le infrastrutture nel nostro territorio saranno quelli di Corporacion America, azionista di maggioranza della neonata Toscana Aeroporti, che non gestisce solo il Galilei, ma anche Peretola. Continuo a leggere di impegni presi da autorevoli esponenti del governo per il futuro, ma ad oggi la nostra provincia sta continuando ad essere ignorata".
E aggiunge: "Ogni volta che ho parlato di regione a due velocità, ho immaginato la grande competitività di Firenze Città Metropolitana. D'ora in poi penserò ad una strada a due corsie: noi sullo sterrato, loro sull'asfalto, sperando che sia solo il frutto della mia immaginazione".

 

Ultima modifica il Mercoledì, 20 Maggio 2015 17:38

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466