Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

S.Maria a Monte, SI: "Coalizione civica senza simboli di partito"

Vota questo articolo
(1 Vota)

sinistraitalianaSi infiamma a Santa Maria a Monte il dibattito in vista della campagna elettorale per le politiche del 2018. A intervenire, dopo la nota congiunta di Pd, Si e Partito Repubblicano, è proprio Sinistra Italiana che precisa la sua posizione con qualche distinguo rispetto ai repubblicani di Vanni. E auspica per le elezioni la nascita di una lista "veramente civica" senza simboli di partito.

"La nostra adesione al comunicato stampa unitario riguardava essenzialmente la messa in sicurezza delle scuole - dicono dal partito di sinistra -  e gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, che in questi anni di giunta Parrella/Del Grande sono stati sicuramente carenti. Ciò è emerso anche dall'incontro al circolo Arci di San Donato di martedì 19 dicembre e, anzi, il fatto che la sndaca Parrella, proprio il giorno dopo questo incontro sia corsa ad annunciare lo stanziamento di soldi per l'edilizia scolastica, dimostra che le forze politiche di opposizione erano nel giusto e ci fa piacere che la sollecitazione stia portando i suoi effetti".
"Non c'è invece - chiarisce il partito - da parte di Sinistra Italiana, alcuna condivisione sulla posizione espressa dal Partito Repubblicano in merito all'esternalizzazione della mensa scolastica. Il nostro partito, da sempre contrario alla concessione dei servizi pubblici a soggetti privati, si batte casomai, anche a livello generale, per la ripubblicizzazione di servizi essenziali quali ad esempio l'acqua pubblica, i rifiuti, l'energia, la scuola, eccetera, perché riteniamo che i servizi affidati al settore pubblico siano in grado di garantire molto meglio il cittadino-utente, rispetto a gestori privati. Figuriamoci se sosteniamo la privatizzazione di un servizio pubblico come la mensa scolastica che oltre a garantire meno la qualità del cibo dei nostri studenti, potrebbe mettere anche in crisi i posti di lavoro degli operatori del comparto".
La nota si chiude con uno sguardo al futuro e alle possibili alleanze verso le comunali 2018 in replica alle parole del vicesindaco: "La signora Del Grande stia tranquilla e pensi al proprio schieramento. Per quanto riguarda Sinistra Italiana c'è la disponibilità a collaborare ad una vera lista civica nuova, fondata solamente sul confronto e sulla condivisione di contenuti e programmi, senza alcun accordo tra segreterie di partiti e tantomeno simboli di partito, ma capace di mobilitare persone della società civile, di gruppi e associazioni del territorio, su un progetto progressista, antifascista, di tutela e valorizzazione di tutto il territorio e alternativo a questa attuale maggioranza, che ha mostrato non pochi limiti nella sua azione governativa".

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466