Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Le donne del M5S per Camera e Senato a Pisa, Cinzia Palagini e Valeria Marrocco

Vota questo articolo
(1 Vota)

WhatsApp Image 2018-02-02 at 15.06.41Passione, onestà, competenza e la volontà di "ribaltare il sistema". Sono questi i cavalli di battaglia per la campagna elettorale del Movimento 5 Stelle che in toscana nuove da Lucca. Concetti che sono stati ripetuti più volte anche questa mattina (2 febbraio) durante la presentazione dei candidati nei collegi uninominali in vista delle elezioni del 4 marzo.

A fare gli onori di casa c'era il deputato uscente e ricandidato nel collegio di Firenze, Alfonso Bonafede: "I nostri candidati - ha detto il parlamentare grillino - sono stati scelti in due fasi: in primis, abbiamo dato la possibilità dei sceglierli ai cittadini con le parlamentarie. E già questo dovrebbe essere indice dell'oceano che ci distanzia dagli altri partiti. Rispetto alla solita politica dei 'nominati', il Movimento 5 Stelle ha dato la possibilità di scegliere ai propri iscritti. Nella scelta dei candidati da presentare nei collegi uninominali poi, il movimento ha deciso di aprirsi alla società civile, individuando personeWhatsApp Image 2018-02-02 at 15.07.39 con un importante bagaglio di competenze e vicine ai valori che il nostro movimento rappresenta. Queste persone hanno deciso di mettersi a disposizione non solo per noi ma per tutta la società".
"Ci presentiamo con coraggio – ha detto ancora Bonafede – in una terra come la Toscana, dove il centro sinistra pensa di avere la proprietà dei voti dei cittadini. Ci sono state tante persone che non si sono volute candidare con noi per paura di non avere poi più lavoro. Noi vogliamo scardinare questo sistema: ogni cittadino deve sentirsi libero di schierarsi con chi vuole e di votare chi vuole. Qua ci sono persone che amano il territorio e che si sono messe in gioco mettendoci la faccia, senza paracadute. Da noi non troverete i Giachetti, i Padoan, le Madia, le Fedeli. Per noi i cittadini vanno rispettati e vogliamo che i parlamentari eletti sappiano quali sono i problemi del territorio che vanno a rappresentare".
Terminato il discorso introduttivo, è stata la volta dei candidati che si sono presentati annunciando quelle che saranno le loro priorità. Per la Camera, il candidato per Pisa e provincia sarà Laura Palagini, originaria di San Miniato, psichiatra e docente universitaria, con una lunga esperienza all'estero, operante all'azienda ospedaliera universitaria pisana dove, oltre a svolgere l'attività clinica, fa anche ricerca: "Da 20 anni ascolto i problemi delle persone – ha spiegato – e devo dire che ultimamente questi problemi si sono fatti più complessi. Ci sono difficoltà legate alla famiglia, alla scuola, al lavoro. La politica negli ultimi anni si è allontanata dalle esigenze dei cittadini. Al contrario, il Movimento 5 Stelle è, per sua natura, molto vicino alle esigenze delle persone. Il fatto che abbia aperto a persone come me, lo trovo sintomo di grande intelligenza e apertura. Per questo ho accettato la candidatura. Ce la metterò tutta per portare avanti questa sfida e metterò a disposizione del movimento quelle che sono le mie competenze".
WhatsApp Image 2018-02-02 at 14.34.17Per quanto riguarda il Senato invece, nel collegio Toscana 6, quello di cui fa parte il territorio della provincia di Pisa, a correre per i pentastellati sarà Valeria Marrocco, laureata in legge con un dottorato in diritto dell'economia e della finanza pubblica, in comando all'Agenzia per i beni confiscati di Roma ed ex consulente parlamentare in commissione bilancio alla Camera. "Per me il Movimento 5 Stelle è una questione di vita – ha dichiarato Marrocco -. Sono molto umile e un po' timida ma quando credo in un progetto do tutta me stessa. In questi anni, ho avuto la possibilità di vedere da vicino i parlamentari del movimento e, da cittadina, voglio dirgli grazie. Ho visto passione, dedizione, impegno. Ho visto persone lavorare senza sosta e senza orari. Spesso ci accusano di incompetenza ma se incompetenza significa essere avulsi dal sistema, allora io posso dire evviva l'incompetenza".
"I 20 punti del programma – ha aggiunto Marrocco – sono frutto di una condivisione con i cittadini. Non sono promesse ma impegni concreti. Impegni la cui copertura economica e fattibilità tecnica è stata comprovata. Io metto a disposizione le mie competenze. Possiamo incidere molto sulla qualità della vita delle persone: dobbiamo cercare di risollevare il paese facendo ripartire l'economia e la domanda aggregata. È necessario rimettere il cittadino al centro della politica. Questo è il mio impegno per il Movimento 5 Stelle".

 Luca Dal Poggetto

Ultima modifica il Venerdì, 02 Febbraio 2018 16:48

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466