Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Pd in alto mare nella scelta del candidato a sindaco. Gabbanini punta ancora su Bertini. Si fanno avanti Gozzini e Fiordispina

Vota questo articolo
(2 Voti)

gozziniSembra essere salita a tre, se non addirittura a quattro, la corsa per la candidatura a sindaco nelle file del Pd sanminiatese, anche se i nomi in ballo alla fine restano sempre gli stessi che circolano ormai da un anno a questa parte. Una situazione ancora confusa, a dimostrazione di un'incertezza da cui non sarà facile uscire con un punto d'accordo indolore.

Se fino a qualche settimana fa, infatti, il nome del segretario Simone Giglioli, forte dell'appoggio del consigliere regionale Antonio Mazzeo, sembrava quasi destinato a diventare l'unico candidato possibile dopo l'abbandono o la rinuncia degli altri contendenti (da capire se strategica), da qualche giorno a questa parte il nome dell'assessore Gianluca Bertini pare tornato improvvisamente di moda. All'origine ci sarebbero i dubbi di una parte del partito nei confronti di Giglioli, a cominciare proprio dallo stesso sindaco Vittorio Gabbanini che, da sempre, culla il desiderio di un successore in continuità con la sua amministrazione. Così, dopo che il nome di Bertini sembrava ormai "bruciato" dopo la il caso di abuso edilizio che ha visto protagonista la sua azienda, da qualche settimana una parte dei democratici è al lavoro per "riabilitare" un'ipotesi che in realtà non è mai tramontata dal tutto. Del resto, sembra aver avuto poca fortuna il tentativo di individuare una figura nuova ed esterna all'attuale amministrazione. Eppure, nelle file della giunta, c'è almeno un altro assessore che punta a salire sullo scranno più alto del Comune: nella possibile corsa a fra Giglioli e Bertini, infatti, Giacomo Gozzini punta a rappresentare una "via di mezzo" in grado di mettere d'accordo il partito. Sembra ormai tramontata, invece, l'ipotesi di candidare Chiara Rossi: l'attuale vicesindaco avrebbe fatto sapere di voler chiudere col 2019 la propria esperienza amministrativa, in linea del resto con il collega David Spalletti (altro nome gradito al sindaco), anche se il suo nome continua ugualmente a circolare nelle stanze del Pd sanminiatese. A questa rosa di nomi si aggiungono poi altre ipotesi che appaiono molto meno concrete: le voci che portano alla figura di Delio Fiordispina, ad esempio, sembrano essere piuttosto il prodotto dell'incertezza assoluta che regna in questi giorni.
Quel che è certo è che servirà ancora qualche settimana prima di arrivare a un nome definitivo. Nome che dovrà essere scelto nelle stanze di partito, senza passare dal "tritacarne" delle primarie. Nome che verosimilmente spunterà fuori solo a dicembre, al termine della Festa autunnale del Pd nell'ambito della Mostra mercato del tartufo. Nel frattempo, le forza di opposizione restano tutte ferme alla finestra, in attesa di uscire allo scoperto solo dopo che lo avranno fatto i Democratici.

 

Giacomo Pelfer

Ultima modifica il Sabato, 03 Novembre 2018 11:25

Aggiungi commento

Riempi tutti i campi affinchè il tuo commento venga approvato in fase di moderazione. Grazie, la redazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466