skinKaroqcuoio

Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

“Abbiamo fatto cappotto”: Sonetti, Mazzeo e Ciampi dopo i ballottaggi

Vota questo articolo
(3 Voti)

4c2b784d-d778-41bc-a393-2a662bda6966"Il Partito Democratico pisano ha vinto tutte le sfide nelle quali era impegnato nei comuni della provincia di Pisa in questa tornata amministrativa. Siamo riusciti in una impresa niente affatto facile dopo la perdita di Pisa e Cascina. Con i ballottaggi di ieri a Pontedera, San Miniato e Ponsacco e l'elezione di Matteo Franconi, Simone Giglioli e Francesca Brogi è evidente che il nostro territorio e i nostri concittadini si sono resi conto che il centrodestra e la Lega non sono in grado di far seguire, ai facili slogan, politiche atte a migliorare la qualità della vita nelle comunità". La vede così il segretario provinciale del Pd Massimiliano Sonetti.

Che dei "suoi" sindaci dice: "Sono certo che sapranno fare bene e fare 'il bene' della comunità. Queste elezioni rappresentano sicuramente un momento positivo e soddisfacente per tutti noi. Il Partito democratico ha recuperato una unità e una capacità programmatica strategica, anche per il futuro. E, dopo anni, sono stati riconquistati dalle forze di centrosinistra il Comune di Volterra e di Casale Marittimo. E, tra i comuni più grandi, a San Giuliano abbiamo vinto al primo turno. Ora, vorrei ricordarlo a tutti, si riapre anche la partita per il Comune di Cascina dove si tornerà al voto. Sarà possibile riconquistare la seconda città più popolosa della provincia, dopo il capoluogo, che fu persa per una manciata di voti in una fase di ascesa della Lega, fase che mi sembra ormai terminata. Colgo questo momento di grande soddisfazione per ringraziare tutti i cittadini e le cittadine che hanno lavorato per questi risultati. E' una vittoria collettiva che dimostra la forza del Pd nella nostra provincia. La nostra proposta di governo è risultata la migliore e la più articolata. Ora occorre continuare a lavorare nella direzione del cambiamento, del miglioramento della proposta politica e nella selezione della migliore classe dirigente politica del territorio".
Antonio Mazzeo
"Tra il primo turno e i ballottaggi - per il consigliere regionale Pd Antonio Mazzeo - in provincia di Pisa abbiamo praticamente fatto cappotto: vincere in 21 comuni su 21 dove erano candidati esponenti del Partito Democratico significa che i cittadini si sono riconosciuti non soltanto nella nostra proposta politica ma anche in donne e uomini che si sono dimostrati all'altezza delle sfide, anche difficilissime, che dovevano affrontare grazie alla loro preparazione, alla loro bravura e al loro radicamento sul territorio. Così come era già successo il 26 maggio la Toscana si conferma la regione coi risultati migliori e con il Pd e il centrosinistra più forti d'Italia. Abbiamo avuto la riprova che, grazie al gioco di squadra e a candidati scelti con largo anticipo e sostenuti unitariamente, si possono vincere anche sfide che sembravano impossibili e tornare al governo di Comuni che avevamo dolorosamente perduto. Laddove invece ci si divide o si impegnano mesi e mesi solo e soltanto nel dibattito interno, si possono perdere realtà che non avremmo mai immaginato. E purtroppo, a Pisa, ne sappiamo qualcosa. Questa deve dunque essere la nostra guida anche in vista del 2020 quando al voto andranno altri comuni importanti, tra cui Cascina, oltre che la Regione. Su quest'ultima, in particolare, credo che come PD dovremo prenderci da subito un impegno preciso: entro ottobre costruire il programma, lavorare a una coalizione larga che sappia coinvolgere anche le tante, importantissime realtà civiche del territorio e quindi procedere alla scelta del candidato presidente in grado di unire ed essere rappresentativo di tutti".
Lucia Ciampi 
"Il risultato delle lezioni amministrative in Provincia di Pisa - per l'onorevole Lucia Ciampi - va oltre ogni più rosea aspettativa. Il 21 a 0 del Pd nei confronti del centrodestra è un risultato inequivocabile che premia la classe politica locale del Partito Democratico e punisce severamente l'arroganza di chi ha pensato per mesi che con gli slogan sui social si potessero ingannare all'infinito i cittadini. Questo 'cappotto' che riguarda sia i piccoli che i grandi comuni del territorio è ancora più sorprendente se paragonato al notevole risultato della Lega in provincia di Pisa nelle elezioni Europee. E' quindi evidente che i nostri elettori abbiano sonoramente bocciato tutti quei piccoli 'Salvini' che hanno creduto di attrarre consensi solo scimmiottando le frasi fatte del loro 'Capitano' senza però occuparsi concretamente dei problemi quotidiani delle persone. Ha sicuramente influito sul voto locale anche l'attuale disastrosa esperienza amministrativa di Pisa del sindaco Conti. Tra qualche mese sarà chiamato al voto il comune di Cascina attualmente guidato dalla Lega: vedremo se i cittadini premieranno una giunta che in questi anni ha fatto di tutto fuorché amministrare la città, preferendo spesso i palazzi della politica romana rispetto ai banchi del consiglio comunale".

Ultima modifica il Lunedì, 10 Giugno 2019 20:56

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466