skintartufesta2019

Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Viabilità, Ferraro: “A La Scala tutto è possibile”

Vota questo articolo
(2 Voti)

IMG 20190903 185523"Dopo anni di una singolare situazione, di recente via Sanfelice a La Scala di San Miniato è stata finalmente collegata a via Torino, cessando di essere un inutile vicolo cieco. I blocchi di cemento sono stati rimossi e la ex cenerentola è diventata una vera strada, connessa con il resto della viabilità della frazione". Lo dice Roberto Ferraro, capogruppo Lega Salvini premier in consiglio comunale a San Miniato che racconta:

"A San Miniato, nella frazione di La Scala c'è una via baciata dal Signore per le attenzioni che le sono state riservate, forse non per nulla si chiama via Sanfelice. La storia di questa strada è sorprendente: per anni è stata tenuta come strada a fondo chiuso mediate l'uso di blocchi di cemento, nonostante essa fosse ben collegata con altra strada. Una strada volutamente monca, che per anni ha reso la viabilità della frazione zoppa e complicata. Nel tempo tante sono state le lamentele per questa situazione, ma non c'è stato niente da fare, la strada doveva rimanere a fondo chiuso".
La nuova situazione di via Sanfelice, per Ferraro, "che gli ha dato un carattere di effettiva pubblica utilità, evidentemente è apparsa eccessiva. Ecco allora che tolti i blocchi di cemento che impedivano la circolazione, sono apparsi vistosi e brutti cordoli di gomma al lato della strada che formano una sorta di marciapiede e nel contempo rendono difficoltosa una pur minima sosta delle auto disincentivandone il transito, come in realtà è avvenuto. Molte strade a San Miniato non hanno marciapiedi, ma poche hanno avuto il privilegio di poter godere di sostitutivi cordoli di gomma. Tante attenzioni per questa strada destano meraviglia. L'impressione però è che la frazione di La Scala in tema di viabilità sia una repubblica a parte, dove tutto è possibile, strade forzatamente a fondo chiuso, cordoli di gomma, pericolose e mal segnalate isole pedonali (con limitrofi parcheggi altrettanto pericolosi) collocate sulla via Toscoromagnola. A quando una gestione della viabilità più equilibrata?".

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466