Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

15ffd16f-1646-4f01-8f4d-5494b187e404Un passo importante verso la plastica 0 lo aveva fatto lo scorso anno (Pizza, Orentano riduce la plastica e aumenta la musica), prima che la preoccupazione per l'ambiente riempisse le piazze. Quest'anno, con un ulteriore investimento, la Sagra della pizza di Orentano è completamente plastic free: tutto quanto è monouso è biodegradabile e il resto, come le caraffe per la birra per esempio, si lava e si riutilizza.

Pubblicato in Cultura e Spettacoli

aula tribunaleSecondo la denuncia fatta dalla donna e che ha poi portato al processo, l'80enne, nel 2015, aveva toccato nelle parti intime della 40enne, cercando di baciarla sul collo e sul seno.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

f7084d21-211c-4f44-842a-84c430de328f"La delega alle associazioni? Potrei anche tenerla per me, ma la giunta comunque sarà pronta a metà giugno". Lo ha detto il sindaco di Castelfranco di Sotto Gabriele Toti, presentando l'edizione 2019 del Palio dei Barchini con le ruote. Una manifestazione "non solo da proseguire - ha detto Toti -, ma da migliorare e rilanciare. Questo vuol dire essere orgogliosi del nostro Palio, della sua particolarità, perché i barchini sono un unico. E l'impegno deve essere anche quello di farlo conoscere. Perché il palio è sicuramente festa ma è anche comunità". Il manifesto quest'anno è stato disegnato da una bambina di prima media, Giulia Paterlini, che ha trasformato i barchini in un fiore, dal quale sboccia uno sbandieratore vestito con glio otto colori delle contrade e gli occhi rivolte alle 4 bandiere. 

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

53-cerbaie-2C'è chi lo ha cercato a Orentano, negli anfratti dei vicoli più riposti. Chi, pensando di aver l'imbeccata giusta, ha scavato per ore al limitare del vallino ombroso, altri hanno provato a intercettarne l'ubicazione dai racconti aviti di anziani e autoctoni e ogni volta la ricerca, invano, ha avuto inizio. Il Tesoro dell'Orcino è rimasto inviolato da più di 150 anni nelle profondità delle Cerbaie fra Orentano, Staffoli e Montefalcone. Fino a oggi, alla notte di sabato 8 giugno quando, dalle fronde senza luce, affioreranno, per un'ultima volta, le orde di Briganti agli ordini di Raffaello Picchi a difesa strenua del loro segreto più prezioso. 

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

squarcini ghiribelli lambertuccidi Giuseppe Zagaria
Dopo l’amarezza dei primi giorni, a mente fredda arriva l’analisi del voto da parte del centrodestra nel comprensorio del cuoio. Un centrodestra che sicuramente non ha vinto, ma sarebbe comunque sbagliata e superficiale un’analisi polarizzata tra vincitori e perdenti. Per capire davvero il voto serve guardare alle tendenze: le formazioni di centrodestra non sono mai state così minacciose nella zona del cuoio e mai è mancata per così poco la vittoria. Castelfranco di Sotto e Montopoli in Valdarno ne sono la testimonianza: con una manciata di voti di scarto Gabriele Toti e Giovanni Capecchi sono stati riconfermati, ma entrambi non hanno fatto segreto, visti i risultati delle europee, di aver avuto la convinzione di perdere.

Pubblicato in Politica

pc al parcoSaranno installate in piazza XX settembre vicino alla biblioteca, in piazza Remo Bertoncini a Castelfranco di Sotto e in piazza Roma nella frazione di Orentano. Le tre isole serviranno per la connessione wi fi libera e gratuita, grazie alla nuova convenzione Consip Reti locali 6 con la quale viene fornita la progettazione, la fornitura, l'installazione e la configurazione per reti wi fi con fornitore aggiudicatario della convenzione.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

Capecchi Toti Deiddadi Nilo Di Modica

Urne chiuse, voce a consigli e giunte. Sono proprio queste infatti le protagoniste assolute delle frenetiche riunioni di questo primo giorno post “terremoto”, con elezioni che in realtà, alla fin fine, nel Cuoio hanno fatto più soffrire che piangere il centrosinistra, con spogli al cardiopalma che hanno riconsegnato i territori ai sindaci uscenti, ma solo per un pugno di voti per ogni seggio.

Pubblicato in Politica

776764e8-8ae7-4876-88e1-daadf914cfefLa vittoria è arrivata all'ultimo e dalle frazioni. Gabriele Toti è stato confermato sindaco di Castelfranco di Sotto. Date la composizione del consiglio comunale e quindi i candidati più votati, ecco tutte le altre preferenze (Castelfranco, Toti confermato. Duranti e Grossi i campioni). 

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

0dd27cd3-4c56-414c-9f5c-416cf1061b66Per 179 voti, ma Gabriele Toti è stato confermato sindaco di Castelfranco di Sotto. Oggi 27 maggio, sono quasi le 16,30 quando termina il conteggio dei voti. Lui stesso non ci credeva più dopo i risultati del capoluogo che davano - anche se di poco - avanti il candidato sindaco del centrodestra Monica Ghiribelli. "Avevo - ha detto - già riconsegnato la fascia agli uffici comunali e avevo pulito l'ufficio preparando gli scatoloni da portare via". Poi sono arrivati i voti delle frazioni, quelle frazioni da dove arriva Gabriele Toti, Orentano e Villa Campanile e in un attimo quello scarto è stato colmato e superato. Nelle frazioni il candidato più votato della lista Toti al consiglio comunale è Ilaria Duranti con 345 voti che per Toti e il centrosinistra valgono la salvezza.    

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

seggio generica operazioni di votoEravamo davanti ai seggi mentre aprivano per raccontarvi, anche oggi 27 maggio, il territorio in Diretta. Castelfranco di Sotto, Fucecchio, Montopoli Valdarno, San Miniato e Santa Croce sull'Arno oggi si sono praticamente fermati, per restare con il fiato sospeso ad attendere i nuovi sindaci e consigli comunali.

Pubblicato in Politica

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466