Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-
Venerdì, 31 Maggio 2019 15:03

Scacchi sotto la Rocca, Profeti presidente

Scacchi sotto la RoccaJuri Profeti è il presidente, Alessio Guardini vicepresidente, Elisabetta Catalanotto segretaria. Poi ci sono i consiglieri Vincenzo Germek, Luciano Messina, Bruno Spagli e Pier Giorgio Spagli. E' questo il nuovo direttivo dell'associazione ricreativa culturale Scacchi sotto la Rocca, eletto dall'assemblea dei soci.

Pubblicato in San Miniato

squarcini ghiribelli lambertuccidi Giuseppe Zagaria
Dopo l’amarezza dei primi giorni, a mente fredda arriva l’analisi del voto da parte del centrodestra nel comprensorio del cuoio. Un centrodestra che sicuramente non ha vinto, ma sarebbe comunque sbagliata e superficiale un’analisi polarizzata tra vincitori e perdenti. Per capire davvero il voto serve guardare alle tendenze: le formazioni di centrodestra non sono mai state così minacciose nella zona del cuoio e mai è mancata per così poco la vittoria. Castelfranco di Sotto e Montopoli in Valdarno ne sono la testimonianza: con una manciata di voti di scarto Gabriele Toti e Giovanni Capecchi sono stati riconfermati, ma entrambi non hanno fatto segreto, visti i risultati delle europee, di aver avuto la convinzione di perdere.

Pubblicato in Politica

779ed3d5-3ae7-4145-bb89-4c0a5e386541"Al ballottaggio (dove il centrodestra arriva dopo aver raggiunto un ragguardevole 32% dei voti e quindi ha costretto, certo non da solo, per la prima volta la maggioranza al di sotto il 50% e ad un ulteriore turno elettorale" si presenta Michele Altini. E' Michele Altini, che non è mai stato né sarà mai becero e istigatore all'odio e al rancore, come sono sicuro nessuna delle forze che mi sostiene e nessuno dei miei elettori, che si deve guardare ora prima di mettere la scheda nell'urna". Non ci sta proprio il candidato sindaco del centrodestra a San Miniato a essere associato a una certa destra (Ballottaggio: il Pd “suona la carica” ed esclude apparentamenti, CambiaMenti chiede una tregua).

Pubblicato in Politica

Giglioli"In questi dieci giorni, insieme a tutti i candidati consiglieri che mi hanno sostenuto e a decine di volontari che ci hanno già dato la loro disponibilità, saremo ancora di più tra la gente del nostro comune e a disposizione per tutti coloro che vorranno incontrarci, parlare e se serve, perché no, criticare. Lo farò e lo faremo in nome del nostro amore per San Miniato e del futuro che vogliamo costruire tutti insieme". Simone Giglioli, candidato sindaco del centrosinistra, annuncia così una vera e propria task force che da oggi 30 maggio e fino al 9 giugno "batterà" in lungo e in largo il territorio comunale per sostenerlo nel ballottaggio contro il candidato di destra Altini.

Pubblicato in Politica

giazzini giunta cambimenti

"A caldo siamo rimasti un po' amareggiati, non c'è dubbio: ci aspettavamo di arrivare al ballottaggio. Poi però a distanza di due giorni dall'apertura delle urne, in realtà ci siamo resi conto di avere fatto un buon lavoro.

Pubblicato in Politica

guazzini giglioliDopo il primo turno, trascorsi un paio di giorni per metabolizzare i risultati, sono tutti nuovamente pronti a ripartire. Tutti quelli rimasti in gioco: Simone Giglioli con la sua coalizione di centrosinistra e Michele Altini con i suoi del centrodestra. La situazione, nonostante l'apparente uscita di scena di Cambiamenti e di tutto il nutrito gruppo dei “guazziniani” non sembra essersi semplificata.

Pubblicato in Politica

Per la prima volta nella storia, il comune di San Miniato va al ballottaggio. Restano fuori Manola Guazzini eGiglioli CambiaMenti e tra due settimane, la sfida sarà tra Simone Giglioli che oggi vale il 45,68% ovvero 7.006 voti e Michele Altini che ha il 31,85%, in voti assoluti 4865. Manola Guazzini con il suo 22,29% (3406 voti) di fatto manda il candidato del centrosinistra al secondo turno.

Pubblicato in San Miniato

seggio generica operazioni di votoEravamo davanti ai seggi mentre aprivano per raccontarvi, anche oggi 27 maggio, il territorio in Diretta. Castelfranco di Sotto, Fucecchio, Montopoli Valdarno, San Miniato e Santa Croce sull'Arno oggi si sono praticamente fermati, per restare con il fiato sospeso ad attendere i nuovi sindaci e consigli comunali.

Pubblicato in Politica

foto1E' quella Chiesa che sa di fresco. Che si respira all'aperto, tra le risate e le pacche sulla spalla. E' la Chiesa che fa festa: che si incontra, che accoglie, che spezza il pane e beve il vino. Fatta di sorrisi, abbracci e parole buone.

Pubblicato in San Miniato

urna-per-le-elezioni-comunaliCinque comuni al voto, due sopra i 15mila abitanti (San Miniato e Fucecchio) e tre sotto, per cui si conoscerà subito il nome del nuovo sindaco senza possibilità di ballottaggio.
Domani (26 maggio) dalle 7 alle 23 si potrà votare, contemporaneamente alle operazioni per le elezioni europee. Un quadro complesso quello del comprensorio del Cuoio e diversificato a seconda dei Comuni. Quattro i sindaci che cercano la riconferma, San Miniato vota per il dopo Gabbanini. Record di candidati a Montopoli, ben cinque, così come a Fucecchio. Ben dieci le liste al via a Fucecchio, sette a San Miniato. Sfida a due fra Deidda e Lambertucci a Santa Croce sull'Arno.
Ecco tutte le liste nei cinque Comuni al voto domani.

Pubblicato in Dalla provincia
Pagina 6 di 372

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466