skinterrapisa2019

Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

cassonetto 1Per ovviare al problema degli assalti ai cassonetti gialli degli abiti usati l'amministrazione comunale di Castelfranco di Sotto ha deciso di spostarli e trasferirli nell'oasi ecologica di via Tabellata, numero 88. Si tratta dei raccoglitori della Coccapani Onlus, sparsi sul territorio comunale. 
L'intervento si è reso necessario, appunto, a causa dei ripetuti disagi e manomissioni dei contenitori avvenuti negli ultimi mesi. 

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

foto11Il distacco è avvenuto nella parte retrostante dell'edificio, a pochi metri dalle tribune del Buti e dalla "falla" aperta nella recinzione dell'impianto sportivo. È qui che i mattoni del Museo della conceria si sono staccati dalla struttura sottostante. Un crollo improvviso avvenuto ormai un mese fa, il 10 di maggio, proprio alla vigilia dell'edizione 2017 di Prossimapelle.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

6b3dfee1-dde7-4822-a2f8-d9f19e68c683

Verde e chiazze di terra si alternano sul campo incolto, mentre l'erba, che ha raggiunto un'altezza ragguardevole, quota ginocchio, fa quasi “galleggiare” la rete che vi è adagiata sopra. Non stiamo infatti descrivendo un bucolico paesaggio campestre delle nostre periferie, bensì un campo sportivo: a Ponticelli.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

bandiere

Si parla ancora di sicurezza a Santa Croce sull'Arno, ma da un punto di vista differente. Dopo le due manifestazioni organizzate a vario titolo dal centrodestra comprensoriale, il prossimo primo giugno sarà Articolo 1 - Movimento Democratico e Progressista a prendere le mosse da questo argomento in un incontro che si terrà in pieno centro storico, al circolo Arci "Primavera".

Pubblicato in Politica

92254b98-bc16-4b95-ab42-c2058e5c0cfaIl cartello informa. Il cartello ammonisce. Anzi: il cartello ti guarda. Era forse questo l'aspetto più originale della lotta senza quartiere promessa dall'amministrazione sanminiatese al problema annoso dell'abbandono dei rifiuti a San Donato, dove però degrado e sporcizia sono ahimé ancora duri a morire.

Pubblicato in San Miniato

17992306 247604729037621 2159131882447343234 n 1

E' una triste storia di rifiuti quella che imperterrita, malgrado avvisaglie, segnalazioni e controlli di cittadini e non solo, si continua a consumare nell'ultimo tratto delle Cerbaie, dove la più remota frazione castelfranchese, Orentano, si affaccia sulla Bientinese. E' qui, infatti, che proprio questa mattina sono stati segnalati ancora riufiuti abbandonati, che si sono accumulati e aggiunti in parte a quelli già denunciati alcuni giorni fa proprio da IlCuoioindiretta.it.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

lorbac2

“Non può essere accettato che ci sia chi possa divertirsi ad addobbare come più vuole degli alberi in uno spazio pubblico”. Queste le parole che il sindaco di Castelfranco Gabriele Toti sceglie per comunicare l'avvenuto intervento di ripristino della normalità all'Orto di San Matteo, ancora oggetto nei giorni scorsi di atti di vandalismo.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

Territorio in comune - foto stazioneAncora problemi di degrado alla stazione ferrovairia di San Miniato-Fucecchio. A sottolienare la sitauzione è l'associazione Territorio in Comune che chiede un sistema di videosorveglaizna a distanza per proteggere lo snodo ferroviario da atti vandalici, baloridi e writers che si sbizzarriscono sulle pareti dell'edificio pubblico.

Pubblicato in San Miniato

prostituzione jpg

Prostituzione in centro storico, la questione arriva in consiglio. Sarà oggetto di discussione venerdì prossimo, infatti, la vicenda che da settimane vede rincorrersi numerose segnalazioni a Castelfranco circa un presunto fenomeno di prostituzione nell'area che va da piazza Garibaldi fino al ponte, e che riguarderebbe in particolare il quartiere attraversato da via De Gasperi. A portare la vicenda all'attenzione del consiglio sono i consiglieri del Movimento 5 Stelle, che negli ultimi giorni hanno raccolto alcune segnalazioni in occasione dello sportello al cittadino da loro inaugurato ormai da qualche settimana il sabato mattina.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

Alessio Spinelli

Da sabato 4 marzo tutti i cittadini potranno sottoscrivere la petizione promossa dal sindaco Alessio Spinelli per chiedere agli organi dello Stato misure più efficaci per contrastare la criminalità che nel territorio di Fucecchio si è resa protagonista nell’ultimo periodo di una lunga serie di furti che hanno creato allarme e preoccupazione tra i cittadini. Nella richiesta, che verrà inviata agli organi preposti alla sicurezza pubblica come la Prefettura di Firenze, e alle più alte cariche della Stato, dal Presidente della Repubblica al Ministro degli Interni passando per il Presidente del Consiglio, si fa riferimento anche a quelle che sono le principali problematiche per quanto riguarda il controllo del territorio e a tutte quelle misure che l’amministrazione ha messo in campo ma che, da sole, non possono essere sufficienti a reprimere un fenomeno delinquenziale come quello dei furti.

Pubblicato in Fucecchio
Pagina 3 di 6

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466