Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

rifiuti castelfranco"Vi presentiamo gli incivili di Ferragosto". Sono il sindaco di Castelfranco di Sotto Gabriele Toti e l'assessore all'ambiente Federico Grossi a diffondere i video dei due cittadini immortalati alle 7,37 e alle 16,22 del 15 agosto scorso dalle telecamere lungo il perimetro della stazione ecologica del capoluogo e del magazzino comunale di via Tabellata (Rifiuti abbandonati a Ferragosto, due multe).

Pubblicato in Castelfranco di Sotto
Martedì, 28 Agosto 2018 11:42

Rifiuti abbandonati a Ferragosto, due multe

IMG-20150325-WA0015Sono arrivati in auto davanti all'isola ecologica di Castelfranco di Sotto in via Tabellata nella giornata di Ferragosto. I due si sono fermati e hanno scaricato vari rifiuti, tra cui un materasso, sono risaliti in auto e se ne sono andati. A riprendere la scena, però, c'erano le telecamere del centro di raccolta (Rifiuti abbandonati davanti all’isola ecologica), che va usata ma non certo così. Per questo ai due trasgressori, gli agenti delle polizia muncipale di Castelfranco di sotto hanno elevato una multa di 500 euro, il massimo consentito. Sicuramente di più di quanto sarebbe costato fare quel viaggio in un giorno di apertura. Stessa sorte è toccata, pochi giorni dopo, a un'altra persona, responsabile in questo caso di un abbandono effettuato nella zona industriale: a incastrare l'autore sono stati alcuni documenti lasciati tra il materiale abbandonato.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

8f9b2311-893d-4ecd-8b5a-3d416f3cb59a"A volte basterebbe un po' di civiltà in più per avere un ritorno concreto in bolletta. Se la campana degli abiti usati è piena, niente vieta di riportare il sacco a casa e tornare la settimana dopo, evitando di far finire quegli abiti nell'indifferenziato e quindi nel conto della Tari". Punta dritto all'aspetto economico l'assessore all'ambiente Alessandro Varallo, in risposta all'emergenza rifiuti registrata negli ultimi giorni attorno alle campane degli abiti e del vetro presenti nel comune di Montopoli (leggi qui Abiti abbandonati fuori cassonetto. L’allarme dei cittadini).

Pubblicato in Montopoli in Valdarno
Sabato, 11 Agosto 2018 16:53

Ladri nelle auto al cimitero di S.Miniato

IMG 1094Basta un niente per attirare l'attenzione. Anche un sacchetto o una semplice busta dalla spesa, lasciati lì sul sedile per qualche minuto prima di tornare alla macchina ed ecco che immediato parte il raid contro la vettura. Pochi istanti, giusto il tempo di rompere il finestrino e arraffare quel poco che si trova. Succede spesso anche fra i comuni del comprensorio. Ma succede sempre più di frequente al cimitero di San Miniato, all'interno del piccolo parcheggio di fronte all'ingresso laterale.

Pubblicato in Cronaca
Giovedì, 02 Agosto 2018 17:25

Ampliamento TecnoAmbiente, deciderà il Tar

di Nilo di Modica
tecnoambienteFinirà di fronte ai giudici amministrativisti del Tar la questione dell'ampliamento della Tecnoambiente di Ponte a Egola. A dare conferma del fatto che il ricorso è stato depositato alla cancelleria del tribunale amministrativo è un gruppo di imprenditori della zona industriale di Pruneta, preoccupati per l'aumento dell'attività di smaltimento e inertizzazione di rifiuti pericolosi e non, da parte dell'azienda e di possibili ricadute ambientali.

Pubblicato in San Miniato

giacche verdiI volontari, opportunamente formati, faranno un servizio di vigilanza. Riscontrata una violazione, dovranno redigere un verbale completo di foto e di tutti gli elementi che potranno essere utili a individuare i trasgressori e passarlo alla polizia municipale per gli adempimenti di competenza e le relative sanzioni. L'amministrazione comunale di Santa Croce sull'Arno, per prevenire inquinamento e abbandono dei rifiuti e per garantire la tutela del territorio, ha avviato una collaborazione con l'associazione Giacche Verdi, gruppo operativo locale di Santa Maria a Monte.

 

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

tecnoambiente"Ci sembra davvero difficile spiegare come TecnoAmbiente abbia potuto ottenere dal Comune di San Miniato il permesso a costruire un nuovo fabbricato industriale con una superficie lorda pari a circa 2975 metri quadrati e un'altezza media di circa 13,8 metri e dalla Regione Toscana l'avvio delle procedure di valutazione dell'impatto ambientale dell'ampliamento. Si spera che certe scelte strategiche non siano macchiate da conflitti d'interesse". Lo dice il comitato Cambiamenti commentando l'ampliamento dello stabile di Tecnoambiente a San Miniato (TecnoAmbiente si allarga a Ponte a Egola, i dubbi di Ugl).

Pubblicato in Politica

cantoniereGli operatori del comune di Fucecchio sono al lavoro nel capoluogo, tra la circonvallazione e la rotatoria "I barchini" con via Taviani e sulla strada provinciale 111 a Cavallaia. Continua l'impegno del Comune per il decoro.

Pubblicato in Fucecchio

1779664 10208210268711988 2494045211165004338 nIl consiglio comunale di Fucecchio "impegna di fatto Alia a smaltire i rifiuti entro 48 ore, a sollecitare la stessa a migliorare il servizio di pulizia e il contrasto all'abbandono dei rifiuti, a rispettare il contratto di servizio pena eventuali sanzioni in caso di inadempienza". E', in sintesi, il contenuto di una mozione presentata in consiglio comunale a Fucecchio da Forza Italia e illustrata dal capogruppo Simone Testai.

Pubblicato in Politica

80dc55a6-77a6-4615-948d-e7447731a114 1Hanno trovato degli scarti di pelle su una scarpata a lato della Sp 111, nel comune di Fucecchio nel tratto compreso tra i due ponti sul rio Vincio e sul canale Usciana. E uno degli agenti della polizia municipale dell'unione dell'Empolese Valdelsa libero dal servizio ha anche visto un uomo allontanarsi che, secondo le indagini, sarebbe di Santa Croce sull'Arno: la sua azienda produce la stessa tipologia di materiale rinvenuto ed è già stata oggetto di un sopralluogo degli inquirenti.

Pubblicato in Fucecchio

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466