Logo
Stampa questa pagina

Operaio va in crociera, il Fisco bussa alla sua porta

Vota questo articolo
(0 Voti)

agenziadelleentrateVa in crociera due volte nello stesso anno e finisce sul libro nero del Fisco. E' successo ad un operaio conciario del Comprensorio del Cuoio, una terra ricca in tempi di vacche grasse, e quando le cose andavano bene anche un operaio poteva permettersi un certo tenore di vita.

L'operaio e sua moglie sono amanti delle crociere e molto spesso partono per godersi un po' di vacanza. L'estate scorsa la coppia è partita come di consueto e poi ha fatto un altro viaggetto a distanza di pochi mesi, approfittando di un cospicuo sconto offerto dal tour operator. Al ritorno dalla seconda crociera l'operaio conciario ha ricevuto la visita inaspettata di funzionari dell'agenzia delle entrate che chiedevano spiegazioni reddituali alla coppia circa la possibilità di potersi permettere una doppia crocera.  Il tutto si è risolto in breve tempo. Dai controlli dei conti non è risultata nessuna anomalia. La coppia ha rendicontato i pagamenti della seconda crociera che è stata acquistata usufruendo di un ampio sconto sul prezzo di listino. Il fatto è stato reso noto anche alla Camera del Lavoro di Santa Croce sull'arno.

 

 

 

Ultima modifica il Lunedì, 16 Marzo 2015 13:55

Articoli correlati (da tag)

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466