Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

IMG 2956L'avviso di evasione parla chiaro. In ballo ci sono 5 anni di Imu mai versati, per un totale di 6mila euro da pagare, magari chiedendo una comoda dilazione con prima rata all'1 settembre. Peccato, però, che il destinatario dell'avviso non sia il proprietario della casa in questione. È la storia che arriva da Orentano, dove un cittadino si è visto recapitare pochi giorni fa una richiesta di Imu arretrata per una casa che non è sua.

Pubblicato in Cronaca

rifiutilucAgevolazioni per il pagamento della Tari, il contributo comunale sui rifiuti, per il 2019. A Castelfranco si possono richiedere fino al 20 settembre.
Il bando pubblico è stato pubblicato sul sito www.castelfrancodisotto.gov.it dove è possibile reperire tutta la documentazione per fare domanda, oppure le informazioni e i moduli sono disponibili all'Ufficio relazioni con il pubblico del Comune (piazza Bertoncini 1).
Il Comune ha impegnato risorse pari a 23mila euro seppure il bando sia uscito in ritardo rispetto al periodo in cui viene pubblicato di solito, a causa del rinnovo dell'amministrazione comunale. Rispetto allo scorso anno sono stati ulteriormente aumentati gli scaglioni per le tariffe delle utenze domestiche, con particolari riduzioni a beneficio dei giovani e degli anziani. La grande novità introdotta quest'anno riguarda le utenze non domestiche ed è mirata al sostegno delle attività commerciali presenti nel centro storico, alle quali è stata dedicata una riduzione del 50 per cento sul pagamento della Tari, per gli esercizi che abbiano aderito al Centro commerciale naturale.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

20151101034742Lutto illustre a Orentano, frazione del Comune di Castelfranco di Sotto. È scomparso Gaspero Lazzerini, Gasperino di Burilli per gli orentanesi ma per tutti 'Il Capo'.
È il sindaco, Gabriele Toti, a tracciare un ricordo dell'uomo: "Con il soprannome 'Il Capo' - ricorda - lo si identificava subito, non solo ad Orentano, ma anche in tutta la zona. Il bello dei piccoli paesi, delle piccoli comunità è la presenza di persone, che per il proprio corso di vita e le proprie attività, diventano un personaggio e restano destinati a lasciare un segno ed un ricordo per molti anni. Il Capo rientra appieno in questa categoria. Lo vedevi in qualsiasi manifestazione a dare una mano, in particolare dove c'era un ingresso ed una cassetta per le offerte o un biglietto staccare. Era lì in prima fila, inconfondibile: con la battuta pronta, a scherzare e raccontare qualche aneddoto, della sua vita notturna. Il pezzo forte erano le sue tante avventure, raccontate, vantandosi delle belle presenze femminili conosciute e ri-battezzate "le Ferrari": quante ce ne hai descritto, e come dicevi tu, tanto epiche da "far parlare anche i giornali esteri". Nel suo darsi da fare per le associazioni quando c'era una festa o una manifestazione, ha sempre mostrato un grande attaccamento al suo paese: il suo essere orentanese da generazioni".

Pubblicato in Castelfranco di Sotto
Domenica, 11 Agosto 2019 14:31

Cadono rami, sindaco chiude due aree a verde

IMG 2783Caduta di rami, interdetto l'accesso a due aree a verde nel Comune di Castelfranco.
È successo iei (10 agosto) quando il Comune ha deciso l'interdizione all’accesso all’interno della aree a verde dii viale Vigesimo e via Pio La Torre, compresi i sentieri pedonali, ad eccezione dell’area di sgambatura cani.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

Giorgio RossiPer i castelfranchesi è stato prima di tutto il presidente della squadra del paese, il vecchio Tuttocalzatura che sotto la sua gestione salì della seconda categoria fino all'interregionale. Un imprenditore con la passione per il calcio, espressione di un mondo produttivo e sportivo che sembra già storia. Giorgio Rossi se n'è andato all'età di 84 anni, spegnendosi questa notte (2 agosto) all'ospedale San Giuseppe di Empoli, dove era arrivato ieri sera dopo un malore improvviso.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

1d4704de-d20a-42e8-931f-ba2651416f69Ci sono 60mila euro per finanziare il piano operativo (il vecchio regolamento urbanistico) che fisserà regole comuni per Castelfranco di Sotto e Santa Croce sull'Arno e altri 100mila per le valutazioni di rischio idraulico che al territorio dei 4 Comuni del comprensorio del Cuoio aggiunge anche Pontedera e Santa Maria a Monte. "Un segno - per il consigliere regionale Andrea Pieroni - che quando questo territorio si rimbocca le maniche e lavora insieme, i risultati arrivano".

Pubblicato in San Miniato

g totiÈ direttamente il sindaco di Castelfranco, Gabriele Toti, a rispondere alla polemica innescata dall'opposizione di centodestra (Leggi qui) sulla convocazione dei consigli comunali. L'occasione, per il sindaco, di fare un po' di chiarezza sul regolamento: "Rimango sorpreso - dice - nel leggere di una presunta convocazione di urgenza del consiglio comunale in programma domani sera a Castelfranco. Dico "presunta" perché il consiglio comunale di domani sera non è assolutamente convocato "di urgenza" ma secondo i tempi previsti del regolamento". 

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

3a637dc6-c5b5-45ea-9bde-08721952e11bConvocazione del consiglio comunale di Castelfranco, insorge il centrodestra per la convocazione della seduta di domani. E lo fa con una nota, a firma dei consiglieri Monica Ghiribelli, Alba Colombini e Nicola Sgueo in cui si chiede la motivazione di una convocazione "d'urgenza".

Pubblicato in Politica

campcastParte il restauro del campanile simbolo di Castelfranco. Si tratta di un pezzo di storia che tornerà all'antico splendore e non solo. Sarà infatti trasformato in uno spazio culturale accessibile a tutti.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto
Venerdì, 05 Luglio 2019 13:25

M5S: “Consiglio, atti trasmessi tardi”

Schermata 2019-07-05 a 13.25.31E' polemica a Castelfranco di Sotto per la convocazione dell'ultimo consiglio comunale. A puntare il dito è il gruppo del M5S che contesta modalità e tempi di convocazione e di trasmissione degli atti all'ordine del giorno della seduta di mercoledì scorso (3 luglio): "Storie di ordinaria inefficienza - è il commento dei Pentastellati -: venerdì 28 giugno la pec con la documentazione prevista non è partita dagli uffici, sabato mattina la riunione dei capogruppo pertanto non ha potuto discutere in merito e infine i consiglieri comunali hanno ricevuto la dovuta documentazione solo il lunedì. Eppure questa incombenza era nota da già tempo a tutti e addirittura, prima nel consiglio di insediamento, ai consiglieri era stato detto che entro il 5 luglio occorreva tenere una seduta per andare ad approvare delle variazioni delle opere pubbliche per rispettare i termini del bando regionale ad avere l'assegnazione del finanziamento per la ristrutturazione ed efficientamento energetico di alcuni edifici comunali (scuole medie e palazzetto di Orentano). Invece nonostante la proroga concessa dalla regione Toscana, il nostro Comune arriva all'ultimo momento all'approvazione della documentazione".

Pubblicato in Castelfranco di Sotto
Pagina 1 di 108

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466