Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

79a21a60-a89c-434c-a81b-d588ca1fe550"Un collezionista allora molto giovane, Roberto Donati di Piacenza, portò la sua bellissima Vespa 98 di colore bordò, appartenuta all'arcivescovo di Pisa Ugo Camozzo regalatagli dalla Piaggio. Quella Vespa è protagonista della fiction che va in onda in questi giorni e nel 1986 fu protagonista a Santa Maria a Monte e Pontedera in occasione del 40esimo anniversario della nascita della Vespa". Lo racconta Alberto Fausto Vanni, tra i ri-fondatori del Vespa Club di Pontedera, alla vigilia della messa in onda della poduzione Rai su Enrico Piaggio, girata anche nella villa di varramista (Un film su Piaggio, il Sogno italiano si gira a Montopoli). 

Pubblicato in Santa Maria a Monte

italia vivadi Nilo Di Modica

“Riprendiamo un cammino in qualche modo interrotto tempo fa, con la stessa passione”. Così Marco Baldacci, vicesindaco a Santa Croce ed uno dei primissimi esponenti nel Comprensorio di Italia Viva, partito di Matteo Renzi, commenta l'incontro si presentazione di lunedì prossimo al circolo Gori in via S.Andrea.

Pubblicato in Politica

WhatsApp Image 2019-11-09 at 19.14.432Tutto meno che un palazzo comunale. Questo hanno pensato ieri (9 novembre) quelli che hanno seguito la presentazione della terza fase de Il borgo che vorrei a Santa Maria a Monte. A non saperlo, nessuno avrebbe indovinato che quello era il palazzo comunale. Fasci di luce e musica dal vivo avvolgevano i presenti sin dal loro ingresso. La facciata del municipio addobbata a tema così come tutti gli interni: Santa Maria a Monte diventa verde nel vero senso della parola. Uno spettacolo che ha lasciato di stucco tutti quanti, e qualcuno già propone di lasciare questa illuminazione tutto l’ann

Pubblicato in Santa Maria a Monte

anpi-BANDIERAPolemica per il mancato sostegno del sindaco di Predappio al pellegrinaggio di due studenti al campo di sterminio di Auschwitz. Sul tema interviene l'Anpi di Santa Croce sull'Arno, Montopoli in Val d'Arno e Santa Maria a Monte che sono pronte a sostenere le spese. Le associazioni, si legge in una nota, "condannano con forza questa scelta dell'amministrazione comunale di Predappio e ne denunciano le assurde e antistoriche motivazioni secondo le quali il treno sarebbe di parte e sfrutterebbe ragioni di parte come se lo sterminio di oltre sei milioni di persone a Auschwitz potesse essere ridotto ad una misera questione "di parte" e non investire invece ed interrogare nel profondo delle coscienze l'intera umanità. Queste sezioni sostengono nei loro territori i pellegrinaggi della memoria degli studenti ritenendoli momenti assolutamente indispensabili per il radicamento e la diffusione della memoria di quelle immani tragedie avvenute nei campi di deportazione e sterminio e ritengono questo impegno essenziale in un periodo in cui avanzano preoccupanti tendenze revisioniste e negazioniste della più orrenda tragedia della storia".

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

ambulanzamiseÈ morto con tutta probabilità per cause naturali Pietro De Cusatis, 74 anni di Santa Maria a Monte. L'uomo è stato trovato già cadavere in casa, intorno alle 5 del mattino, dopo l'interventro della centrale unica del 118 di Pisa Livorno in via Partigiana nel comune del comprensorio del Cuoio. Ai sanitari non è restato altro che dichiarare il decesso, ma non ci sarebbero dubbi sul fatto che si sia trattato di un malore. 

Pubblicato in Cronaca

WhatsApp Image 2019-11-09 at 19.14.433Sono tre in tutto il territorio comunale ii nuovi ecocompattatori di Santa Maria a Monte, sponsorizzati da Farmavaldera per un importo di 30mila euro. Due di questi sono stati inaugurati ieri (9 novembre) a Montecalvoli in piazza donatori e dietro al palazzo comunale in piazza della Vittoria.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

12765612-a5a4-4392-aec6-5496b67dc4cbLa piogga degli ultimi giorni. oltre a qualche allagamento nel comprensorio, mette come ogni anno a dura prova argini e ciglioni in collina. Questa volta a franare, nella notte fra venerdì e sabato, è stata una piccola porzione di terreno soprastante la salita nuova di Santa Maria a Monte, via San Michele, ovvero la Strada Provinciale 25 che porta da Ponticelli a Bientina.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

c302aa50-6e56-48e6-9c67-ccbc8b2c9c0dIn un anno, mediamente, ogni samminiatese spenderà circa mille euro in gioco d'azzardo. Per un costo complessivo di oltre 30 milioni di euro: il bilancio di un Comune, in pratica. Sono cifre impressionanti quelle che don Armando Zappolini e la Caritas diocesana lanciano oggi, 9 novembre, da Santa Maria a Monte. La triste proiezione deriva dai dati raccolti nei primi 6 mesi del 2019, in base ai numeri ufficiali del Ministero delle finanze. Una cifra che deriva dalla somma di quanto è finito in "macchinette", scommesse, lotto e altro ancora e che basta a ipotizzare un problema sociale, perché in quella massa esorbitante di giocatori ci sono anche i tanti, troppi malati di dipendenza. Per questo la Caritas ha deciso promuovere una rete di centri di ascolto, per un confronto diretto con la povertà e le richieste di aiuto.

Pubblicato in San Miniato

af0b0170-d7e5-49b1-a61d-220d357e1496Il verde è di moda: il colore più discusso, quello che più di tutti occupa le agende della politica. A Santa Maria a Monte, essere di moda non basta e allora si porta avanti: domani sabato 7 novembre, Il Borgo che vorrei diventa green. Prima ancora di presentare i progetti della terza fase del Borgo che vorrei, che sulla chiocciola ha riportato una ventina di attività (Il borgo che vorrei 3.0, Santa Maria a Monte è green), saranno inaugurati due ecocompattatori: a Montecalvoli in piazza donatori alle 16,30 e in piazza della Vittoria a Santa Maria a Monte alle 17, dietro al Municipio. Subito dopo, alle 17,30, la presentazione di tutti i bandi compresi nel Borgo che vorrei 3.0.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

45343166 2266440083431073 2707488791454547968 o"Non si tratta solo di ricordare le vittime e le conseguenze di una guerra senza precedenti, ma di porre nel dovuto rilievo l'importanza della pace per l'Europa e per il mondo, specialmente in un momento storico come quello odierno che pare rinfocolare il ritorno ai nazionalismi particolaristici". Per questo, il Comune di Santa Maria a Monte, domenica 10 novembre, celebra il ricordo dell'armistizio di Villa Giusti con il quale, il 4 novembre 1918, venne decretata la resa dell'Impero austro ungarico e la conseguente fine della Prima Guerra Mondiale.

Pubblicato in Santa Maria a Monte
Pagina 1 di 169

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
https://www.facebook.com/events/503951957129151/
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466