Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

lavorosicurezzaTorna a crescere la domanda di lavoro in provincia di Pisa, complici i mesi estivi.
Sono, infatti, 7220, le posizioni offerte dalle imprese pisane con dipendenti nel trimestre giugno-agosto 2019. Ad offrire opportunità di lavoro sono il 21,1 per cento delle 9620 imprese con dipendenti della provincia di Pisa. Si tratta di un quota tutto sommato in linea rispetto alla media regionale (il 20,5%) e nazionale che si attesta al 21,7 per cento. Nessuna particolare differenza si nota rispetto alla domanda di lavoro espressa dalle imprese pisane nel medesimo periodo del 2018, quando i posti offerti dalle imprese in provincia di Pisa furono 7160: quandi appena un +0,8 per cento. I dati segnalano come il 27 per cento delle posizioni offerte riguardino figure femminili, il 33 lavoratori under 30. Le posizioni difficili da reperire rappresentano un valore ancora consistente: il 30 per cento del totale.

Pubblicato in Dalla provincia

prontosoccorsoDati in crescita per gli accessi alle strutture del pronto soccorso di Empoli. Un dato generalizzato che riguarda l'intera Asl Toscana Centro. 
I numeri al pronto soccorso San Giuseppe di Empoli, diretto da Simone Vanni, crescono più che altrove. La struttura nel 2018 ha trattato quasi 69mila pazienti, con un aumento assoluto di oltre 3mila pazienti nei confronti del 2017 (+5%). Tenuto conto di un bacino di utenza di circa 250mila persone, si può dire che un cittadino ogni tre-quattro si è rivolto in regime di pronto soccorso all'ospedale San Giuseppe nel 2018. Di questi il 18 per cento in regime di emergenza/urgenza (codici rossi e gialli) il restante come urgenza differibile (55 per cento) e non urgenza (27 per cento), percentuali sostanzialmente sovrapponibili al 2017.

Pubblicato in Dalla provincia

poliziaarrestoCalano i furti in abitazione ma aumentano quelli in esercizi commerciali e gli scippi. Sono alcuni dei dati del rapporto della questura di Pisa per capoluogo e provincia che consentono di tracciare un quadro complessivamente in miglioramento tra il 2017 e il 2018. In particolare per quello che riguarda i furti in genere c'è da segnalare un calo di circa il 15,31 per cento in provincia che a Pisa capoluogo raggiunge il 17%. Gli episodi sono infatti passati, in provincia, dai 13.268 del 2017 agli 11.237 dell'anno appena concluso.
Bene anche i risultati sul fronte dei furti in abitazione, con un calo del 10% in provincia e dell'11% a Pisa.

Pubblicato in Cronaca

pubblicocuoioUn anno con le ‘Dirette’. Tre testate (Lucca in Diretta, Il Cuoio in Diretta, Serchio in Diretta) che, giorno dopo giorno, continuano a conquistare la fiducia dei lettori.
Come tutti gli inizi di anno è, quindi, tempo di bilanci. E anche di numeri. Indicatori che danno tutte e tre le testate del gruppo in crescita sotto tutti i punti di vista.

Pubblicato in in Azienda

immaginetumoriAndamento in linea con le tendenze nazionali per quanto riguarda la diagnosi e ottimi risultati per le aspettative di vita. La lotta contro i tumori in Toscana nel 2017 registra dati importanti, numeri che offrono materiale per riflettere sulle politiche sanitarie, dalla prevenzione, alla cura all’assistenza.
Pochi giorni fa l’Associazione italiana di oncologia medica (Aiom) ha presentato a Firenze, nella sede della giunta regionale, il volume I numeri del cancro in Italia 2017, con un capitolo dedicato alla Toscana.

Pubblicato in Notizie dal Pd regionale

ciclismoallieviUna doppietta sul podio per la Ciclistica San Miniato – Santa Croce, che ha letteralmente dominato nella prova per la categoria allievi sui 56 chilometri del Memorial Antonj Orsani a Stabbia.

Pubblicato in Sport

diaPisa è la seconda provincia in Toscana per incidenza delle mafie. A dirlo, nella presentazione del rapporto annuale sulle mafie in Toscana, nella sede dell'ordine dei giornalisti di Firenze, è il presidente della Fondazione Caponnetto, Salvatore Calleri.

Pubblicato in Cronaca

dati consiglio san miniato"La presenza in consiglio comunale oscilla tra l'80 e il 100 per cento, con assenze le cui giustificazioni sono state legate sempre a impegni lavorativi. Direi quindi che queste assenze sono assolutamente fisiologiche, considerando che la nostra media è stata di circa un consiglio e mezzo al mese, più le commissioni consiliari". Parola del presidente del consiglio comunale di San Miniato Vittorio Gasparri, che ha presentato stamani (19 gennaio) tutti i numeri sull'attività 2017 del "parlamentino" sanminiatese, insieme al vicepresidente Michele Altini e al sindaco Vittorio Gabbanini.

Pubblicato in San Miniato

daticuoioE' stato ancora un anno di crescita per i quotidiani on line editi dalla Ventuno Srl, società che da luglio di quest'anno ha aggiunto un altro tassello al suo network, con l'apertura di Serchio in Diretta, che si è rapidamente affermato come autorevole fonte di informazione sul territorio, come affermano i dati di lettura.

Pubblicato in in Azienda

caritaspisaSono state 1623 le persone sotto la soglia minima della povertà incontrate dalla Caritas pisana nel 2016. E' quanto emerge dal rapporto Caritas presentato oggi (28 dicembre) e secondo il quale nell'ultimo decennio la quota di italiani "è triplicata". Il 35,8% dei poveri seguiti è italiano e il 64,2% di origine straniera: 872 sono uomini (53,7%) e 751 le donne (46,3%). L'età media delle persone incontrate è di 51 anni per gli italiani e 39,5 anni per gli stranieri. Più di un terzo del totale, secondo il rapporto, sono da considerarsi "nuovi poveri", ossia persone che si sono rivolte per la prima volta a un centro Caritas nel 2016 (607, il 37,4 per cento): 213 sono italiani (35,1%) e 394 stranieri (64,9%) dei quali il 38,9% si trova in Italia da più di 4 anni".

Pubblicato in Dalla provincia
Pagina 1 di 2

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466