Logo
Stampa questa pagina

I commercianti di Fucecchio chiedono a Nocentini accesso al credito e sostegno

Vota questo articolo
(0 Voti)

fotoCrisi, mancanza di accesso al credito, mancanza di sostegno da parte della pubblica amministrazione , sono questi i principali temi emersi durante il confronto tra l'assessore regionale al Commercio, Sara Nocentini, e i commercianti di Fucecchio e di molti Comuni dell'Empolese, nell'ambito dell'incontro organizzato al Poggio Salamartano.

I commercianti hanno fornito alla Nocentini uno spaccato della crisi del commercio sia a Fucecchio che in tutto l'Empolese Valdelsa, con testimonianze spesso toccanti, e l'assessore ha ribadito l'importanza di mantenersi virtuosi per accedere ai fondi comunitari e regionali a disposizione.
Essendo la prima volta negli ultimi vent'anni che un'assessore regionale al Commercio veniva nella cittadina, erano presenti rappresentanti delle amministrazioni di diversi Comuni del circondario (Montaione, Cerreto Guidi, San Miniato, Certaldo).
Per gli addetti al commercio è stata l'occasione per raccontare la propria sitauzione: in particolare, da parte dei commercianti sono state presentate varie criticità tra cui la mancanza di accesso al credito e la conseguente necessità di licenziare o di chiudere le attività per mancanza di liquidità. "Da 10 anni - è la testimonianza di un commerciante - non prendo lo stipendio pur di pagare i miei dipendenti, non so quanto potrò continuare ad andare avanti".
Non solo gli esercenti hanno parlato anche del mancato dialogo con le amministrazioni comunali e la fine della concertazione su questioni come la regolamentazione dei saldi, l'urbanistica nei centri urbani non sempre concordata con gli addetti ai lavori Incidenza della tassa dei rifiuti e necessità di minore pressione fiscale.

Articoli correlati (da tag)

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466