Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-
Giovedì, 07 Febbraio 2019 12:20

A Santa Croce e Castelfranco calano le imprese

operaiindustriaSono numeri allarmanti quelli della crescita imprenditoriale in provincia di Pisa. I dati della Camera di commercio sul 2018 segnano un sostanziale arresto della crescita imprenditoriale. Sono infatti appena 47 le imprese in più iscritte al registro imprese della camera di commercio di Pisa, pari a un modesto più 0,1 per cento rispetto al 2017.

Pubblicato in in Azienda

Categoria-Istituti-professionaliConoscere le possibilità del proprio futuro, formativo e professionale: questo l'obiettivo di Camera orienta, iniziativa che si è svolta ieri mattina (28 novembre) promossa dalla Camera di commercio di Pisa, in collaborazione con Fondazione Isi nell'ambito di Giovani@Pro, che ha visto la partecipazione degli studenti delle scuole superiori della provincia.

Pubblicato in Dalla provincia
Giovedì, 20 Settembre 2018 13:57

Camera commercio, riapre sportello consumatori

Camera di commercio Pisa-2Con settembre riprende l’attività lo sportello consumatori della Camera di Commercio di Pisa voluto dal Comitato provinciale dei consumatori e degli utenti. Torna dunque il servizio di primo orientamento completamente gratuito per consumatori e utenti che volendo far valere le proprie aspettative e tutelare i propri diritti necessitano di assistenza, consulenza e supporto giuridico. Le tematiche trattate riguardano le truffe e i raggiri commerciali, i problemi del cittadino in rapporto ai servizi sanitari e assistenziali, il supporto per bollette, contratti, tariffe, contenzioso tributario, creditizio e il contrasto all’usura e al sovraindebitamento.

Pubblicato in in Azienda

calzaturiero mani lavoro 2In testa ai comuni con un saldo negativo ci sono Santa Croce e Santa Maria a Monte, rispettivamente con una perdita di 19 e di 11 attività nel bilancio tra imprese iscritte e imprese cessate. Il tutto in un territorio, quello del Valdarno, che complessivamente mette assieme un calo di 17 unità. Sono i dati della Camera di commercio di Pisa sulla crescita imprenditoriale pisana nel secondo trimestre del 2016.

Pubblicato in Dalla provincia

20150321 104249I prestiti tornano a crescere, anche se l'aumento si mantiene su livelli decisamente contenuti. A dirlo sono i dati diffusi dalla Camera di commercio di Pisa relativamente al primo semestre del 2016. Sei mesi che regalano un'inversione di tendenza sul fronte dei prestiti bancari, dopo i dati negativi del biennio 2014-2015.

Pubblicato in Dalla provincia

polo tecnologicoSi parlerà di brand e della loro salvaguardia, il prossimo 30 giugno, nell'incontro organizzato al Polo tecnologico di Navacchio dalla Camera di commercio di Pisa.

Pubblicato in Dalla provincia

20150321 104321Si rinnova anche per quest'anno l'appuntamento con il Premio Innovazione organizzato dalla Camera di Commercio di Pisa. Il riconoscimento è destinato a due imprese pisane di piccole, medie o micro dimensioni, che negli ultimi due anni abbiano realizzato investimenti dal contenuto innovativo, di processo o di business.

Pubblicato in Dalla provincia

20160302053208

Ci sono anche otto aziende del comprensorio fra le 148 pisane fregiate questo pomeriggio, 14 aprile, dal Marchio Ospitalità Italiana 2016 alla Sala Scudi dell'hotel NH Cavalieri di Pisa. Il marchio, istituito nel 1997 dall'Isnart, Istituto Nazionale Ricerche Turistiche e progetto al quale aderisce anche la Camera di Commercio di Pisa, premia quest'anno anche alcuni esercizi di tre comuni della zona contraddistinti nelle varie categorie (hotel, ristoranti, agriturismi, Bed & Breakfast) dal comune denominatore dell’eccellenza nell’offerta ricettiva e della ristorazione.

Pubblicato in in Azienda
Venerdì, 01 Aprile 2016 20:36

Conciario, il lusso non traina più

concerieLe grandi firme non trainano più. Dopo aver viaggiato forte negli ultimi anni, garantendo crescite a doppia cifra a molte concerie del comprensorio, le più grandi griffe di moda adesso tirano il fiato, in una situazione di stasi che sembra proseguire anche nel 2016. A lavorare di più sono invece alcune griffe di medio livello: marchi, talvolta emergenti, che recentemente sembrano incontrare di più il favore della clientela, ma con i quali non tutte le concerie del distretto toscano sono strutturate per lavorare. Il risultato è una fase di riallineamento del mercato, tra aziende che hanno avuto un consistente calo di produzione e altre che al contrario lavorano.

Pubblicato in in Azienda

calzaturiero 2A segnare il passo è soprattutto il calzaturiero, che lascia sul terreno addirittura un 10% in meno di produzione, con un calo di fatturato del 7,4%. Situazione ribaltata per il conciario, dove invece il giro d'affari cala più della produzione: rispettivamente il 5,4 e il 3,9%, a dimostrazione di un settore dove tutto sommato si continua a lavorare, ma nel quale evidentemente il margine di guadagno si assottiglia. A dirlo sono i dati della Camera di commercio di Pisa sulla produzione industriale della provincia nell'ultimo trimestre del 2015, in raffronto allo stesso periodo dell'anno precedente.

Pubblicato in in Azienda
Pagina 1 di 3

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Mercato

An error occured during parsing XML data. Please try again.
Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466