Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

eternit gozziniFinalmente le lastre di eternit hanno cominciato davvero a sparire. È un risveglio diverso dal solito quello che ieri mattina, venerdì 15 luglio, ha accolto le famiglie che vivono intorno alle ex Gozzini di Santa Croce. Quasi una sorpresa, qualcosa di insolito dopo anni di appelli e di richieste. Per questo il comitato cittadino delle ex Gozzini interviene per esprimere la propria gratitudine nei confronti dell'amministrazione e di tutte le forze politiche.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

foto9Inizierà domani, 14 luglio, il primo passo per la rimozione del cemento amianto dalle coperture delle ex Offine Gozzini di Santa Croce. La ditta incaricata sarà domattina all'interno del complesso per dare avvio al primo step di intervento, varato e finanziato dall'amministrazione comunale. Intervento che permetterà di rimuovere le lastre di eternit a meno di 5 metri dalle abitazioni, nella speranza che qualcosa finalmente si muova anche sul piano immobiliare, in vista dell'asta per la vendita del complesso prevista a settembre.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

foto9È stato posticipato a domani, giovedì 16 giugno, l'incontro organizzato dall'amministrazione comunale di Santa Croce per parlare delle ex officine Gozzini. Un faccia a faccia con i cittadini, in programma alle 21,15, che era stato fissato inizialmente per lo scorso lunedì.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

giulia deidda tagliataUna protesta "curiosa" la definisce il sindaco di Santa Croce Giulia Deidda. Curiosa prima di tutto nei tempi, "il giorno stesso dell'aggiudicazione provvisoria – sottolinea il sindaco - per la rimozione di un terzo dell'amianto", ma soprattutto dopo il percorso che "lo stesso Comitato ha condiviso in questi due anni all'interno del tavolo istituzionale". Così la prima cittadina di Santa Croce stigmatizza la protesta dei residenti dell'area ex Gozzini, con decine di striscioni comparsi martedì sera ai cancelli e ai terrazzi delle abitazioni (leggi qui S.Croce, striscioni contro l'amianto ex Gozzini - Foto), spiegando anche le ragioni del ritardo nell'esecuzione della prima fase di bonifica e il perché della mancanza, fino ad ora, di tempi certe sulla seconda e terza fase.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

foto4 aperturaDecine e decine di striscioni per un unico messaggio. Rettangoli di stoffa che da ieri sera, 31 maggio, tappezzano tutto il quartiere intorno alle ex officine Gozzini di Santa Croce, appesi ai cancelli, ai terrazzi, alle inferriate arrugginite del vecchio stabilimento. "Liberateci dall'amianto" è il grido ricorrente degli striscioni, che resteranno appesi fino al 10 di giugno.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

fucecchio fogne 3Questione amianto nelle condotte pubbliche, il problema esiste anche a Santa Maria a Monte a sottolinearlo adesso è sono i democratici locali che esordiscono dicendo:"Nei mesi scorsi l'Autorità Idrica Toscana, ente rappresentativo di tutti i comuni toscani, ha provveduto a completare la mappatura del territorio in relazione al gestore del servizio di acquedotto, i chilometri di rete aquedottistica presenti e quelli realizzati in cemento-amianto.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

amianto"Per noi le 'parole sono importanti' e specialmente le promesse fatte ai cittadini". Il movimento Cinque Stelle torna a puntare il dito sul problema dell'amianto alle ex officine Gozzini di Santa Croce, lamentando la mancanza di un cronoprogramma di intervento per la rimozione delle lastre in eternit, nonché il ritardo nell'esecuzione della prima parte di lavori annunciata entro marzo 2016.

Pubblicato in Politica

"Il comune di Fucecchio non possiede edifici, in gestione diretta, con coperture in amianto: nessuna nostra scuola, nessun nostro asilo ha il tetto in eternit". Lo precisa il groppo consiliare del Pd di Fucecchio in merito a una questione amianto portata in consiglio comunale dal Movimento 5 stelle.

Pubblicato in Politica

2-1024x679Nuovo ritrovamento di rifiuti abbandonati a Montefalcone. A segnalarlo il Movimento 5 Stelle in un anfratto non poco distante dall'omonima via che sale alla parte alta.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

tubi amianto"Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire". I Cinque Stelle di Santa Croce commentano così l'ultima discussione di consiglio sul caso delle condutture in cemento-amianto. Consiglio nel quale arriva in discussione una mozione presentata dagli stessi Cinque Stelle, nella quale si chiedeva una mappatura puntuale di tutti i 31 chilometri di condutture in amianto, la richiesta ad Acque di un piano di dismissione e l'avvio di un programma di controlli periodici da parte del gestore e dell'Autorità idrica toscana. Una mozione bocciata dalla giunta e dalla maggioranza Pd, come già avvenuto del resto con una precedente interpellanza dello scorso settembre.

Pubblicato in Politica
Pagina 2 di 4

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Mercato

An error occured during parsing XML data. Please try again.
Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466