Cuoio in Diretta

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 92
feed-image Voci Feed
A+ A A-

foto 4"Al momento in Comune non c'è niente, nessuno ci ha fatto pervenire alcuna richiesta di ampliamento o di nuove costruzioni". Il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini non ha mezzi termini a poche ore dalla riunione con i rappresentanti dei Centri commerciali naturali in programma per lunedì alle 21 a San Miniato, per parlare della possibile trasformazione della Coop di San Miniato basso in un centro commerciale Unicoop.

Pubblicato in San Miniato

simonelli pieragnoliI commercianti del centro storico di Ponsacco, riuniti in assemblea, hanno chiesto la parziale riapertura del corso per cercare di rilanciare gli affari. "Deve essere chiaro a tutti - dice il direttore di Confcommercio Pisa Federico Pieragnoli - che la chiusura del corso alle auto è stata la causa della morte del commercio e pertanto continuare su questa linea sbagliata vuol dire decretare la definitiva eliminazione di tutte le attività commerciali e l'amministrazione comunale sarà l'unica responsabile di questo scempio. All'unanimità, 50 attività commerciali hanno chiesto una sperimentazione di riapertura del corso, per una fascia oraria limitata. Non ci sembra affatto una richiesta eccessiva o particolarmente. Il nostro appello al comune di Ponsacco è quello di non spegnere altre insegne, ma al contrario, di contribuire ad accenderne di nuove, per il bene di tutti".

Pubblicato in Dalla provincia
Venerdì, 20 Febbraio 2015 17:47

Gazebo, nuove regole in consiglio martedì

img307-Ai commercianti presenti non è piaciuto molto. Ma, secondo l'amministrazione comunale, il piano presentato dal vicesindaco Angela Pirri agli esercenti, è valido. "L'Amministrazione - spiega - ritiene di aver posto sul tavolo un'apertura significativa per dare risposte a questioni poste dagli stessi operatori. Una proposta che deve tenere in considerazione le diverse esigenze: l'interesse dei commercianti a poter utilizzare gli spazi pubblici per fornire un servizio alla cittadinanza e sia il diritto di ogni cittadino alla fruizione e alla qualità degli spazi pubblici. Peraltro si tratta di una proposta necessariamente sperimentale che ricalca da vicino anche analoghe scelte fatte dalle principali e più vicine città".

Pubblicato in Dalla provincia
Martedì, 17 Febbraio 2015 12:44

Pontedera, ecco come saranno i gazebo

img305-Via alla sperimentazione per 48 mesi dei gazebo a Pontedera. Questa mattina il sindaco Simone Millozzi e il vicesindaco Angela Pirri hanno presentato il progetto per l'occupazione del suolo pubblico con tanto di documentazione fotografica. Chi aderirà al progetto dovrà allestire un gazebo di dimensioni comprese tra i 10 e i 40 metri quadri. Per i bar e i ristoranti del centro nessun obbligo di adesione al nuovo regolmento: potranno aprire da marzo a gennaio come hanno fatto fino ad oggi. Giovedì 19 febbraio alle 14 presso la Saletta Carpi di via Valtriana, si terrà un incontro con i commercianti interessati.

Il corso con i gazebo

Pubblicato in Dalla provincia
Pagina 5 di 5

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
http://www.comune.santamariaamonte.pi.it/news.php?id=3169
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Mercato

An error occured during parsing XML data. Please try again.
Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466