Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

camerieriOgni anno in Toscana, spiega la Filcams Cgil, sono centinaia le cause di lavoro nel settore turistico, la maggior parte delle quali vinte dal lavoratore. Nonostante il turismo resti un settore in forte crescita, che rappresenta quasi il 12% del Pil toscano. Con moltissime aziende che lavorano e impiegano lavoro rispettando le regole, ce ne sono alcune (che penalizzano le altre per prime) che abusano di vaucher e contratti a chiamata, che assumono cuochi e camerieri a un terzo delle ore reali di lavoro, addette alle pulizie pagate con tre euro a stanza, bagnini "tuttofare" che non sorvegliano la spiaggia. Oltre alle persone messe in prova - e quindi mai pagate -, nei ruoli più diversi.

Pubblicato in Dalla provincia

Ciuoffo e rappresentanti benzinai ex EssoE' iniziata alle 19 di ieri 24 luglio e proseguirà fino alle 7 di domani 26 luglio. Le pompe di benzina ex Esso della Toscana, dell'Umbria, delle Marche e dell'Abruzzo sono chiuse per protestare contro 'Petroliera Adriatica', società subentrata nella proprietà degli impianti alla Esso italiana srl, accusata di rifiutarsi di applicare l'accordo economico e normativo vigente e di applicare condizioni unilaterali peggiorative ai gestori della rete degli impianti. La protesta è indetta da Faib, Fegica e Figisc. Oggi 25 luglio, la Regione Toscana ha accolto i rappresentanti dei gestori (tra i quali Andrea Stefanelli, presidente regionale Faib Confesercenti e Marino Milighetti, presidente regionale Figisc Confcommercio) e l'assessore regionale alle attività produttive Stefano Ciuoffo ha fatto con loro il punto della situazione.

Pubblicato in Dalla provincia

a70cc3d3-838c-452f-9f4a-787891f40f50Sono due operai di una ditta esterna. Nella mattina di oggi 25 luglio stavano facendo dei lavori in una conceria di Castelfranco di Sotto.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

IMG 6747Grande partecipazione ieri sera (21 luglio) per la manifestazione di sostegno a lavoratori e lavoratrici della Tmm organizzata dal comitato territoriale Uisp Valdera nel parcheggio della zona industriale Pip3. Una serata di solidarietà, intitolata Diritti al futuro - Per un mondo migliore a misura di bambino, il cui ricavato è stato devoluto ai dipendenti travolti dalla crisi dell'azienda e a rischio licenziamento.

Pubblicato in in Azienda

tannery03Si arricchisce l'offerta gratuita nel Comprensorio del Cuoio per chi vuol formarsi per trovare un lavoro, sia che abbia abbandonato precocemente la scuola sia per maggiorenni disoccupati e inoccupati. La Regione Toscana infatti ha recentemente finanziato una serie di progetti che vedono come capofila o partner l'agenzia formativa Forium di Santa Croce sull'Arno. Cinque le iniziative in programma: meccanica per maggiorenni, tre corsi per minorenni e una scuola triennale post medie.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

presidio pontederaIn Toscana l'adesione allo sciopero è stata alta. Il presidio regionale dei lavoratori della Lidl si è svolto a Pontedera, davanti al magazzino in via Alberto Carpi. L'altro presidio dei lavoratori è stato a Massa Lombarda, in provincia di Ravenna. Lo sciopero nazionale dei lavoratori era indetto dalla Filcams Cgil.

Pubblicato in Dalla provincia
Giovedì, 12 Luglio 2018 12:49

Lavoro, Empoli cerca un elettricista

elettricistaLa domanda di ammissione al concorso deve essere presentata secondo le modalità previste dal bando di concorso all'amministrazione Comunale entro il 09 agosto 2018. Il comune di Empoli ha infatti pubblicato un bando di concorso pubblico per soli esami per la copertura di un posto a tempo pieno e indeterminato nel profilo professionale di collaboratore tecnico elettricista. 

Pubblicato in Dalla provincia

municipio snata maria a monte"Una condotta antisindacale e un'immotivata, pretestuosa e ritorsiva reazione alla richiesta d'intervento avanzata dalle Rsu alla Usl tesa a una verifica in materia di sicurezza e igiene del luogo di lavoro". Lo dicono la Cgil provinciale e le Rsu del comune di Santa Maria a Monte contestando il provvedimento della sindaco Ilaria Parrellasull'apertura degli uffici comunali il sabato nei mesi di luglio e agosto.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

conceria pelli"Non c'è il fermento che ci dovrebbe essere in questo periodo. Ma è anche vero che le cose negli ultimi anni sono un po' cambiate. Per esempio gennaio, storicamente un mese 'morto', è un mese in cui invece si lavora bene. In passato si lavorava forte a dicembre, poi gennaio era più tranquillo e a febbraio si ripartiva con l'estivo, adesso è tutto più omogneo. Però le Firme che finora hanno fatto lavorare il Distretto stanno rallentando". La situazione nelle concerie del Distretto produttivo di Santa Croce sull'Arno, secondo il segretario della Filctem Cgil di Pisa Loris Mainardi, "non è rosea. Ma non è neppure nera. Alcune concerie hanno finito l'invernale da un mese e alcune si stanno già concentrando sulle campionature di settembre. Molte, invece, sono in piena produzione".

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

7e72db8e-e306-48b2-a581-34c2a5a75375Nelle 7 imprese dedite alla produzione di vestiario e accessori in pelle, le Fiamme Gialle del comando provinciale di Firenze hanno trovato 62 lavoratori, molti dei quali irregolari, alcuni persino sul territorio italiano. I finanzieri, nei giorni scorsi, hanno svolto un servizio congiunto nelle ore notturne con funzionari appartenenti all'Azienda Sanitaria Locale e all'Ispettorato Territoriale del Lavoro contro il lavoro nero. Le 7 diverse imprese sono state trovate in 5 capannoni "alveari" nei comuni di Signa e Campi Bisenzio.

Pubblicato in Dalla provincia

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Mercato

An error occured during parsing XML data. Please try again.
Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466