Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

11219659 480459912130375 1977340941442235858 nAnche Italia Nostra interviene sui licenziamenti al Centro di ricerca del Padule di Fucecchio. Attraverso una nota del consiglio regionale e della sezione Medio Valdarno, l'associazione sottolinea i meriti dei due operatori che rischiano l'allontanamento dalla struttura, lanciando l'appello a tutte le autorità.

Pubblicato in Fucecchio

tuodìContinua a restare incerto il futuro dei 4mila lavoratori dei negozi Tuodì, insieme ai dipendenti della Gimar di Pontedera che gestiscono le macellerie interne alla catena di discount. I licenziamenti hanno riguardato per adesso gli stessi lavoratori della Gimar, anche se la situazione appare precaria pure per i lavoratori della stessa catena Tuodì. Un problema che nel comprensorio investe il punto vendita di Fucecchio, così come il negozio alle porte di Pontedera.

Pubblicato in Fucecchio
Sabato, 24 Dicembre 2016 17:04

Officine Ristori, 48 licenziamenti in arrivo

WhatsApp Image 2016-10-03 at 11.01.13A niente sono valsi gli appelli della Regione e del prefetto, uniti alla richiesta di riaprire il tavolo da parte delle rappresentanze sindacali e delle istituzioni locali. A partire da oggi (23 dicembre) e fino al martedì 27, proprio a cavallo del Natale, 48 dipendenti delle Officine Ristori di Montecalvoli riceveranno la lettera di licenziamento.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

presidio ristori1Alla fine la battaglia dei lavoratori sembra aver aperto uno spiraglio, facendo breccia nel muro di gomma che fino ad oggi aveva ribadito il numero di 63 licenziamenti in arrivo. Licenziamenti che a sorpresa sono stati sospesi, in attesa di un tavolo di trattativa convocato per martedì all'Unione industriale pisana.

Pubblicato in in Azienda
Mercoledì, 11 Novembre 2015 19:28

Tfl Castelfranco, c'è uno spiraglio

image4C'è un ipotesi di accordo per scongiurare gli esuberi alla filiale castelfranchese della Tfl, la multinazionale dei prodotti chimici che vanta quattro stabilimenti in Italia.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

image4Sei esuberi alla Tfl di Castelfranco. Sei licenziamenti in arrivo su un totale di 23 dipendenti. La multinazionale dei prodotti chimici, che vanta 4 stabilimenti in Italia, è decisa a tagliare il personale nonostante bilanci in attivo e un utile netto di svariati milioni. Ventisette in tutto gli esuberi nel nostro paese (dove Tfl dà lavoro a 152 persone). In percentuale, però, ad essere più colpita è proprio la filiale toscan, con sede nel macrolotto di Castelfranco.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto
Giovedì, 06 Agosto 2015 19:05

Tnt, salvi tutti i posti di lavoro

tnteSi è svolto ieri (5 agosto) l'incontro convocato dal ministero del lavoro per la procedura di mobilità aperta dall'azienda Tnt Global Express il 23 giugno a seguito del mancato accordo in sede di associazione datoriale. La vertenza, dopo le mobilitazioni delle scorse settimane (tra cui quella dei lavoratori dei punti di Calenzano, Pisa e Empoli: forte nella vertenza il contributo dalla Toscana, che conta circa 500 lavoratori per Tnt tra diretti e indiretti), si è conclusa con l'accordo ministeriale che prevede la concessione della cassa integrazione in deroga che inizierà l' Settembre per quattro mesi, fino al 31 dicembre e interesserà nel complesso per via della rotazione 639 lavoratori. Gli esuberi dichiarati inizialmente dall'azienda di 239 unità si sono quindi ridotti a 223. Prevista poi la mobilità con l'unico ed esclusivo criterio della non opposizione, ovvero volontaria ed incentivata, anche per i lavoratori fuori dal perimetro e la ricollocazione dei lavoratori e l'outplacement per coloro che volontariamente usciranno.

Pubblicato in in Azienda

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il Mercato

An error occured during parsing XML data. Please try again.
Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466