Cuoio in Diretta

Errore
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 92
feed-image Voci Feed
A+ A A-

alessio P1040467Non sono assunzioni, ma opportunità lavorative che hanno permesso di attingere da quattro gratuatorie diverse. La prima stagione completa dall'inaugurazione del Teatro della Compagnia non è ancora conclusa, ma Castelfranco di Sotto può già tracciare un primo bilancio. Tramite voucher, giovani inoccupati e pensionati con reddito minimo, al teatro si sono occupati di servizio antincendio, primo soccorso, somministrazione di alimenti e bevande e assistenza tecnica agli spettacoli.

Lunedì, 30 Marzo 2015 11:50
Pubblicato in Castelfranco di Sotto
Leggi tutto 0

Il ragno doro3Lo storico ristorante Il ragno d'oro di Orentano chiude l'attività. La storia della trattoria da sempre legata a Iliano Nelli risale a 18 anni fa, quando il proprietario e cuoco nel luglio del 1997 tornò da Roma dove si era trasferito con la moglie. "Ho iniziato a cucinare per puro piacere - dice Nelli -. Poi quando ho visto che me la cavavo bene ai fornelli ho deciso di fare della mia passione un lavoro.

Venerdì, 27 Marzo 2015 17:57
Pubblicato in Castelfranco di Sotto
Leggi tutto 0

Comune CastelfrancoRiforma per la presentazione delle pratiche Suap. I comuni di Castelfranco di Sotto, Fucecchio, Montopoli in Val d'Arno, Santa Croce Sull'Arno, San Miniato e Santa Maria a Monte, nell'ottica del processo di semplificazione amministrativa e telematizzazione, hanno deciso di aderire al progetto di Regione Toscana di costituzione della rete regionale dei Suap (Sportelli unici per le attività produttive).

Venerdì, 27 Marzo 2015 12:20
Pubblicato in Castelfranco di Sotto
Leggi tutto 0

Giovani sìUn incontro per parlare delle nuove forme della comunicazione. Sabato 28 marzo alle 17,30 Giovanisì Factory Pisa organizza l'evento alla biblioteca comunale in piazza XX settembre a Castelfranco di Sotto.

Giovedì, 26 Marzo 2015 16:02
Pubblicato in Castelfranco di Sotto
Leggi tutto 0

volontariSono stati approvati i progetti del Servizio civile nazionale presentati dalle Misericordie di Castelfranco di Sotto, San Miniato, San Miniato Basso e Santa Croce sull'Arno. Ragazzi e ragazze tra i 18 e i 28 anni possono compilare la domanda di partecipazione nelle sedi delle Misericordie.

Giovedì, 26 Marzo 2015 13:00
Pubblicato in Castelfranco di Sotto
Leggi tutto 0

IMG-20150325-WA0003Castelfranco di Sotto è il comune italiano in cui si produce meno rifiuti per persona. Nel 2014 infatti la produzione di rifiuti pro capite si è attestata a 370 chilogrammi. Il dato fornito dal presidente di Geofor Paolo Marconcini è chiaro Castelfranco è un comune dove la raccolta differenziata funziona: "questi numeri  - ha aggiunto Marconcini - sonon di un'importanza enorme, visto che la media nazionale è di 480 chilogrammi a persona e quella regionale di addirittura 680 chilogrammi a persona. Grazie all'impegno dell'aministrazione comunale e alla sensibilità dei cittadini a Castelfranco è stato possibile raggiungere il 77 per cento di raccolta differenziata e il 24 per cento di indifferenziata". La legge, il decreto Ronchi che recepisce le direttive europee, impone ai comuni di raggiungere almeno il 65 per cento di differenziata e Castelfranco supera in modo netto questa soglia. L'obiettivo dell'amministrazione è quello di rimanere stabilmente intorno all'80 per cento e crescere ancora. Nel 2013-2014 la racolta castelfranchese ha già toccato l'80 per cento superando tale soglia nei mesi di agosto e settembre 2013 rispettivamente con 80,22 per cento e 80,41 per cento.

Mercoledì, 25 Marzo 2015 14:10
Pubblicato in Castelfranco di Sotto
Leggi tutto 0

IMG-20150325-WA0006La nuova stazione ecologica informatizzata inaugurata oggi, 25 marzo, a Castefranco di Sotto consentirà degli sconti in bolletta ai cittadini. Nel magazzino comunale di via Tabellata, a tagliare il nastro sono stati il sindaco Gabriele Toti, l'assessore all'Ambiente Federico Grossi, il presidente di Geofor Spa Paolo Marconcini, insieme alle classi quarta e quinta della scuola elementare di Castelfranco. La novità più importante della stazione ecologica è la pedana elettronica che registra il peso dei veicoli in entrata e quello in uscita calcolando la differenza come rifiuto. La pedana è collegata a un database che registra il tipo di rifiuti lasciati al magazzino comunale. Gli utenti passando la propria tesssera sanitaria in una macchinetta avranno uno scontrino che permetterà loro uno sconto sulla bolletta. "Abbiamo raggiunto il 77 per cento di raccolta differenziata - afferma Gabriele Toti, sindaco di Castelfranco - e questo è stato possibile grazie ai cittadini e alle scelte importanti fatte dall'amministrazione come il passaggio al porta a porta. Dopo aver congelato il prezzo della Tari, ci impegneremo per diminuire la tariffa nel corso dell'anno. Vedere i ragazzi delle scuole è uno stimolo in più per continuare a fare bene perché è importante educare i futuri adulti alla raccolta differenziata e al rispetto dell'ambiente". La stazione ecologica aprirà il primo aprile e sarà operativa il martedì, il mercoledì e il sabato. "L'inagurazione di oggi è solo una tappa - dice l'assessore all'Ambiente Federico Grossi - che si aggiunge al percorso di sostenibilità intrapreso dall'amministrazione comunale. All'inizio dell'anno prossimo partiranno gli incentivi con i quali chi differenzia di più accumula più punti e quindi ha un maggiore sconto in bolletta. Un obiettivo importante della raccolta differenziata è quello di creare dei materiali di seconda generazione che abbiano un riuso, come gli arredi urbani e i giochi con materiale riciclato dei giardini di Castelfranco."

Mercoledì, 25 Marzo 2015 12:27
Pubblicato in Castelfranco di Sotto
Leggi tutto 0

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466