Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Lo spazio per le coppie a 6 zampe, tanti allo sgambatoio

Vota questo articolo
(3 Voti)

117d8a97-f47c-4efc-af3b-f1d0fa129b86Il sole è stato l'ospite più gradito. Perché così, già da oggi 10 novembre, cani e amici a due zampe hanno potuto sgambettare come si deve nella nuova area attrezzata dal comune di Castelfranco di Sotto. E infatti hanno risposto in tanti: ce n'erano per tutti i gusti e di tutte le misure di cani allo sgambatoio. Due grandi aree adiacenti al parco fluviale dell'Arno: una per cani più grandi e una per quelli di taglia medio piccola. L'area si trova nella pineta in via Pio la Torre, tra via Boccaccio e via Botticelli.

Seppur l'ingresso sia libero, la zona è dotata di norme da seguire. Oltre alle regole dettate dal buon senso per quanto riguarda la pulizia del luogo, si legge nel cartello d'ingresso che l'accesso è consentito solo ai cani iscritti all'anagrafe canina accompagnati dal rispettivo padrone o conducente. Alcuni dei cani presenti già si conoscevano. "L'abbiamo già collaudata" racconta Gabriele Toti, sindaco del comune commentando il cedimento della rete di recinzione dopo che un dogo argentino vi ha esercitato pressione.
La manutenzione e la pulizia dell'area sono già state assegnate a una cooperativa sociale e nel 2019 si prevede la messa a bando per affidare anche l'animazione alle associazioni del territorio. Partiranno poi, dei progetti con le scuole dell'infanzia per avvicinare i bambini ai cani, soprattutto quelli nei canili.
All'inaugurazione, una sinfonia di voci canine ha accompagnato le parole di Gabriele Toti. "Avevamo bisogno di luoghi dove le persone e gli animali possano incontrarsi - dice il sindaco - questo progetto è stato realizzato all'insegna della vivibilità dei luoghi. Continueremo a fare altro, come intervenire su questi pini".L'intervento rappresenta il terzo step del più ampio progetto del Parco Fluviale dell'Arno che ha già visto la riqualificazione del percorso pedonale in testa d'argine e la nuova area giochi di via Romboli, entrambe inaugurate lo scorso aprile. La spesa per realizzazione dell'area è stata di 22mila euro e i lavori hanno riguardato anche la potatura e la messa in sicurezza di pini presenti, Geofor ha dato un suo contributo con l'installazione di arredi (tavoli, panchine e cestini) in plastica riciclata Plasmix. Presenti anche nuovi punti luce, una cartellonistica informativa con il regolamento che indica l'area per i cani di grossa taglia e l'altra per quelli piccoli o medi ed ovviamente i distributori per i sacchetti (dog toilette).
Aggiunge l'assessore all'ambiente Federico Grossi: "Ringraziamo tutti coloro che a vario titolo hanno sollecitato l'amministrazione comunale per la realizzazione dell'opera, l'ufficio tecnico ed i cittadini che hanno condiviso con noi il progetto. La manutenzione e la pulizia dell'area per qualche mese sono state affidate ad una cooperativa di servizi, area che rimarrà sempre aperta grazie anche all'illuminazione. Nel frattempo ci attiveremo per promuovere un avviso pubblico per individuare una associazione che possa prendere in gestione l'area e si faccia carico della manutenzione ed anche di attività ricreative e sociali".

 

Giuseppe Zagaria

(Notizia in agiornamento) 

Ultima modifica il Sabato, 10 Novembre 2018 17:04

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466