Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Incentivi Castelfranco di Sotto, Confesercenti dà una mano

Vota questo articolo
(2 Voti)

c6e8c5e0-bbab-4fc5-9832-b205c603943dGli è piaciuta talmente tanto, che Confesercenti ha deciso di farsi carico delle pratiche. Sarà più facile, così, per i commercianti di Castelfranco di Sotto, accedere al pacchetto di incentivi proposto dal Comune (Castelfranco, multi bando dà priorità a giovani e donne per “credere nel futuro”. Un anno di commercio: 3 aperti, 5 chiusi).

"Non solo - spiega Simone Romoli, responsabile area pisana di Confesercenti Toscana Nord - apprezziamo l'intervento del Comune di Castelfranco di Sotto per il rilancio del piccolo commercio nel centro storico, ma vogliamo essere protagonisti di questo percorso offrendo assistenza gratuita agli imprenditori per la presentazione delle domande e il disbrigo delle pratiche una volta pubblicato il bando".
"E' una cifra davvero importante - prosegue - quella messa a disposizione dall'amministrazione comunale castelfranchese, che crediamo possa dare una scossa per il ritorno di tante attività nel centro. Cifra che riguarda sia le nuove aperture che quelle esistenti e che mette in condizione anche i proprietari dei fondi di avere un vantaggio concreto, a livello fiscale ad esempio, nell'affittare. La nostra associazione ha sempre sostenuto iniziative del genere in altri comuni della provincia, mettendosi a disposizione in maniera gratuita per tutte le pratiche necessarie per ottenere le agevolazioni, rivolgendosi alle nostre sedi di Pisa e Pontedera". Per Romoli il sindaco Gabriele Toti ha lanciato un segnale importante. "Un segnale di considerazione verso il commercio tradizionale in questi anni dimenticato a vantaggio della grande distribuzione. Grande distribuzione che dopo aver voluto una liberalizzazione selvaggia sugli orari e contribuito a desertificare i centri soprattutto delle piccole realtà, adesso fa marcia indietro con ripercussioni sull'occupazione. Il nuovo codice del commercio approvato dalla Regione offre anche ulteriori strumenti per favorire il rilancio dei centri storici anche dando più valore allo strumento dei Centri commerciali naturali. Anche in questo caso, come già fatto in passato con successo, siamo pronti ad aiutare chi vuole partecipare ai bandi regionali con progetti di promozione proprio dei Centri commerciali naturali".

Ultima modifica il Martedì, 05 Febbraio 2019 12:43

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466