Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Castelfranco, centrosinistra riparte da coalizione per Toti

Vota questo articolo
(5 Voti)

WhatsApp Image 2019-02-23 at 14.19.543"Oggi è il momento di riconugare quella che è la storia politica di Castelfranco di Sotto". Lo ha detto Giosafat Scaduto oggi 23 febbraio, alla presentazione della corsa unitaria del centrosinistra, che dopo anni di divisioni ha fatto sintesi nel sostegno al sindaco uscente Gabriele Toti, che questa volta nella corsa a sindaco sarà sostenuto dal Partito Socialista e da Liberi e Uguali.

"Una cosa non scontata" come ha avuto a dire il primo cittadino a caccia di una riconferma "ma frutto di un percorso fortemente vouto, fatto di convidizione e di ricerca di obbiettivi comuni". Un punto, quello dell'unità, sul quale si sono voluti soffermare tutti durante la presentazione nella saletta gremita della sede dei democratici nel cuore del centro storico. Segno di una volontà di sottolineare un passo unitario ancora lontano in praticamente tutti gli altri comuni del Comprensorio. "Sono passati molti anni da quando il fronte è stato così unito - ha continuato Scaduto -. Un centrosinistra unito è un centrosinistra in grado di governare. Sulla scia della tranquilla, onesta e leale azione di governo di questi anni di Gabriele". "Un percorso di riflessione e una coalizione ampia" come l'ha voluta definire Ilaria Duranti, una delle attuali coordinatrici del Partito Democratico. "Ma anche una coalizione aperta - ha voluto sottolineare Toti -. Una comunità aperta, con la voglia di aprirsi agli apporti di persone indipendenti. Questo per noi è lavorare per questa comunità".

“Percorso unitario che è solo l'inizio – ha continuato l'attuale sindaco e candidato – perché rappresenta la base per un lavoro che abbiamo già cominciato e che vogliamo portare a termine. Un impegno che in questi anni ci ha visto operare su più fronti con numerosi investimenti negli impianti sportivi, in cultura, nel sociale, ma che devono essere rilanciati in un'ottica sempre più ampia, che guardi all'intero comprensorio, per dare risposte ad una comunità fortemente divisa, pervasa da una paura strisciante. Una comunità che noi dobbiamo ricomporre con una ricetta che vada in direzione opposta a quella praticata da altri, che invoca alla chiusura in se stesse delle comunità”. Richiami ad una dimensione comprensoriale che non sono mancati nemmeno da parte del rappresentante di Liberi e Uguali del Valdarno Inferiore David Turini, presente all'inaugurazione della campagna elettorale di Toti. “Stiamo lavorando in questi mesi ad un progetto per tutta questa zona ed è bello essere qui a presentare il primo accordo che come movimento facciamo sul territorio – ha detto Turini. – Accordo che abbiamo stretto pensando proprio a quelle comunità accoglienti ed educanti nelle quali siamo cresciuti tutti noi, che erano fortemente interconesse in un comprensorio che ha saputo vincere gran parte delle sue sfide lavorando di concordo. La stessa filosofia che si rende assolutamente necessaria oggi per affrontare le attuali priorità, come la difesa della sanità locale, del sociale, delle politiche dedicate ai più giovani e alla loro istruzione”.


Nilo Di Modica


 

Ultima modifica il Lunedì, 08 Aprile 2019 16:35

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466