Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

“Scuola al passo coi tempi”, nuovo laboratorio d'informatica

Vota questo articolo
(2 Voti)

d29c7242-2db6-4097-affd-4e1faf8841a5Il mondo prima di internet, loro, non lo hanno conosciuto. E per parlare con i ragazzi di oggi, prescindere da interne è impossibile. Anche per questo, un'aula di informatica è una necessità e ora ne hanno una nuovissima gli studenti della scuola secondaria di Orentano, grazie a un intervento congiunto del comune di Castelfranco di Sotto e dell'istituto comprensivo Leonardo Da Vinci.

 

Quindici postazioni dotate di computer, monitor, tastiera, mouse, cuffie e microfono permetteranno ai ragazzi di svolgere le più varie attività. Per adibire un'aula a laboratorio informatico è stato necessario realizzare un intervento di ampliamento strutturale delle aule da parte del Comune. I lavori, conclusi nel mese di ottobre 2018, si sono concentrati sull'ottimizzazione degli spazi sia al pian terreno che al primo piano dell'edificio scolastico, quello del nuovo laboratorio. L'ampliamento, in entrambi i casi, è stato fatto dove tra due aule c'era al centro un vano ripostiglio, che è stato eliminato per allargare le aule. Sono quindi state demolite due pareti per rifarne una sola. Nell'occasione sono stati inoltre apportati adeguamenti agli impianti elettrici, con rifacimento dei pavimenti e degli intonaci. L'importo di questo intervento ammonta a 18.450 euro. Per quanto riguarda invece l'arredamento del laboratorio con la dotazione dei computer e delle apparecchiature tecnologiche, è la scuola ad aver affrontato un importante investimento di circa 13mila euro.
Sono state acquistate 15 postazioni con tutto l'occorrente per lavorare al computer (per una spesa di circa 8mila euro) e anche tre Lim, lavagne interattive multimediali, per tre classi sempre della scuola media orentanese (per un costo complessivo di 5mila euro). L'investimento per l'acquisto delle lavagne è stato in parte supportato da risorse derivanti dall'attività di raccolta fondi volta dai genitori. Le tre lavagne elettroniche permettono di scrivere, disegnare, visualizzare testi, riprodurre video e animazioni e più in generale contenuti digitali in classe su superfici interattive associate ad un videoproiettore. La Lim svolge un ruolo chiave per l'innovazione della didattica, dato che consente di integrare elementi multimediali in classe, in modo trasversale alle diverse discipline e creando un maggiore coinvolgimento degli studenti. "La nuova strumentazione di cui viene dotata la scuola è parte di un percorso che vede migliorare l'istituto di Orentano a 360 gradi – ha commentato il sindaco di Castelfranco di Sotto Gabriele Toti - . Il nuovo laboratorio informatico e le tre lavagne elettroniche porteranno ad un avanzamento delle possibilità di interazione con gli studenti e ad uno sviluppo qualitativo della didattica. Le nuove tecnologie a disposizione della scuola si vanno ad aggiungere ai lavori di ampliamento realizzati nelle aule del piano terra e del primo piano dell'edificio, ma anche all'abbellimento della facciata fatto in autunno. Per una scuola più funzionale, più moderna e più bella".
"Avevamo bisogno di un laboratorio informatico per rimanere al passo coi tempi – ha detto la dirigente scolastica Maria Elena Colombai -. Gli anni scorsi i ragazzi di Orentano avevano dovuto spostarsi a Castelfranco per poter fare il test online Invalsi, la prova per l'ammissione agli esami finali, e questo ha comportato un aumento dei costi anche per l'Amministrazione. Era necessario per una scuola dove si affacciano comuni di diverse province e dove le iscrizioni sono in crescita. Adesso gli studenti e gli insegnanti potranno usufruire di nuovi strumenti che sicuramente arricchiranno le potenzialità educative e didattiche della scuola. Il laboratorio, verrà usato come strumento per l'apprendimento soprattutto di alcune materie come le lezioni di matematica il pomeriggio, ad esempio". "Sono molto felice anche dell'ampliamento delle aule nella scuola primaria e secondaria. Considerato l'aumento della popolazione, potremo ora accogliere bambini e ragazzi in spazi più adatti - poi conclude - Vorrei ringraziare il comitato dei genitori che con le molte iniziative che ha organizzato ha contribuito a finanziare questo progetto". "L'attenzione che poniamo nella scuola è prioritaria – per l'assessore alla Scuola Chiara Bonciolini -. Per questo abbiamo investito nel miglioramento strutturale delle aule e abbiamo sostenuto il progetto di realizzare un laboratorio informatico. I nostri ragazzi devono poter ricevere un'educazione aggiornata nei nuovi linguaggi. Il mondo cambia e la scuola deve per forza essere un passo avanti per guidare e accompagnare i suoi alunni nel loro futuro".

Ultima modifica il Giovedì, 14 Marzo 2019 21:59

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466