Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Sei personaggi in cerca d’autore conquista Vetrina Teatro

Vota questo articolo
(1 Vota)

IMG 2632A ricevere il premio Miglior Spettacolo nella 24esima edizione della rassegna Vetrina Teatro al Teatro della Compagnia di Castelfranco di Sotto è stato "Sei personaggi in cerca d'autore" di Luigi Pirandello, interpretato dalla compagnia teatrale "Al Castello di Foligno".

 

Apprezzata, si legge nelle motivazioni con le quali la giuria ha assegnato il premio, "la scelta coraggiosa di affrontare un testo classico difficile e ben noto al pubblico e di averlo rappresentato con una recitazione multi stilistica tecnicamente precisa e accurata, sorretta anche da una gestualità ordinata e significativa. I protagonisti – tutti indistintamente – sono sembrati a completo agio sulla scena tanto da rendere le situazioni estremamente e realistiche, quasi non fossero una finzione. Il fatto che attori intervengano dalla platea e soprattutto l'utilizzo di zone al di fuori dal palcoscenico, oltre la 'quarta parete' ha contribuito in modo determinante all'ampliamento di uno spazio scenico altrimenti troppo angusto e a creare un effetto molto efficace di Teatro nel teatro. Evidente il buon affiatamento degli attori che sono risultati assolutamente convincenti". Il premio Gradimento Pubblico (deciso grazie alle votazioni che il pubblico ha effettuato dalla sala alla fine di ogni spettacolo durante l'anno) è andato a "Chocolat" di Roberta Costantini, portato in scena dalla compagnia teatrale "Costellazione" di Formia. Il premio all'Attore è stato vinto ex aequo dai protagonisti dell'opera "Nel nome del padre" di Luigi Lunari Pinuccio Bellone e Cristina Viglietta, interpreti della Compagnia teatrale "La Corte dei Folli" (Fossano). "I due attori, unici sulla scena, hanno portato avanti il lungo atto unico muovendosi tra monologhi e dialoghi pressanti che non hanno mai avuto alcun cedimento – ha spiegato la giuria -. Hanno dimostrato grande affiatamento, mimica significativa e sono risultati assolutamente all'altezza in un testo non semplice e denso di problematiche crude che necessitano di grande abilità interpretativa per non perdere di significato e mantenere viva l'attenzione del pubblico". Il V premio alla scenografia Umberto Marvogli è stato consegnato allo spettacolo "L'amore imperfetto" di Fiamma Valli della Compagnia teatrale "I Giardini dell'arte" (Firenze). Secondo la giuria la scenografia premiata è stata quella che ha contribuito in modo migliore a caratterizzare e a dare significato alla messa in scena della commedia. "Nella sua semplicità il "ponte" che domina la scena e osserva la vita di un gruppo di immigrati italiani alla ricerca della sopravvivenza nella grande metropoli americana, rende perfettamente l'idea della città, confortata anche dal sottofondo dei rumori del porto, grazie ai quali lo spettatore riesce ad entrare nell'atmosfera insieme ai protagonisti".
Il Premio alla Regia è stato assegnato a Roberta Costantini della Compagnia teatrale "Costellazione" (Formia) per lo spettacolo "Chocolat" per "l'uso di oggetti comuni con i quali gli attori hanno quasi giocato trasformandoli di volta in volta in forme simboliche diverse, l'intervento delle musiche e dei canti che, talvolta, ricordano il "musical", i giochi di interazione e di colori generati dai movimenti aerei dei teli colorati e la coralità dei gesti e dell'azione scenica sono risultati particolarmente efficaci nell'adattamento che la regista ha scelto per portare sul palco le scene di un famoso film mantenendone l'originale freschezza nonostante il peso delle tematiche affrontate".
La rassegna di Teatro Comico (3 spettacoli) ha raccolto 413 presenze complessive. Mentre la rassegna Vetrina teatro (6 spettacoli) ha avuto 579 spettatori. La Vetrina teatro (dal 16 febbraio al 6 aprile ) ha riscosso un elevato consenso, registrato anche dalle valutazione del Premio Gradimento Pubblico. Le valutazioni degli spettacoli, su una scala da 1 a 10, si attestano su una media di 8,91 (con voti da un minimo di 8.44 a 9.81). "La rassegna di teatro amatoriale ha confermato la fidelizzazione di un buon numero di spettatori – hanno confermato dal Gruppo Teatrale Four Red Roses - e, a dimostrazione di proposte ricche ed invitanti, è riuscita ad avvicinare anche nuove fasce di età di pubblico, fra cui gli studenti, che hanno partecipato ad opere che affrontavano temi universali, specchio della società".

 

Ultima modifica il Lunedì, 15 Aprile 2019 16:05

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466