Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Rifiuti, la bolletta Tari non arriva a Castelfranco: cosa fare

Vota questo articolo
(1 Vota)

9367e81d-235b-4e1b-bfc7-26d67b95ca11Non sarà addebitata alcuna mora o cifra maggiorata sul pagamento di quanto dovuto, con scadenza 1 aprile e 31 maggio. Per un problema dell'azienda che si occupa del servizio, infatti, alcuni cittadini di Castelfranco di Sotto non hanno ricevuto la comunicazione per effettuare il versamento della Tari. Questi cittadini possono rivolgersi all'ufficio tributi (0571487208 e 0571487305, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) e alla sede distaccata di Orentano (0571487332 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. ) per poterne avere copia.

Il comune di Castelfranco di Sotto ha registrato il disservizio da parte della ditta alla quale era stato affidato il recapito della bolletta in acconto della tassa sui rifiuti per il 2019 in seguito ad alcune segnalazioni. Diversi cittadini, infatti, hanno segnalato all'ufficio tributi di non aver ricevuto alcuna comunicazione, come solitamente avviene, per effettuare il pagamento del tributo. Questo problema è stato causato dalla ditta alla quale, tramite gara d'appalto, era stata affidata la stampa e la distribuzione delle lettere contenenti i bollettini. Per questo motivo il Comune di Castelfranco di Sotto ha segnalato formalmente il grave disservizio, contestando quanto verificatosi alla ditta incaricata.

 

 

Ultima modifica il Martedì, 16 Aprile 2019 14:20

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466