Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

Lutto a Orentano per la morte di Gaspero Lazzarini

Vota questo articolo
(0 Voti)

20151101034742Lutto illustre a Orentano, frazione del Comune di Castelfranco di Sotto. È scomparso Gaspero Lazzerini, Gasperino di Burilli per gli orentanesi ma per tutti 'Il Capo'.
È il sindaco, Gabriele Toti, a tracciare un ricordo dell'uomo: "Con il soprannome 'Il Capo' - ricorda - lo si identificava subito, non solo ad Orentano, ma anche in tutta la zona. Il bello dei piccoli paesi, delle piccoli comunità è la presenza di persone, che per il proprio corso di vita e le proprie attività, diventano un personaggio e restano destinati a lasciare un segno ed un ricordo per molti anni. Il Capo rientra appieno in questa categoria. Lo vedevi in qualsiasi manifestazione a dare una mano, in particolare dove c'era un ingresso ed una cassetta per le offerte o un biglietto staccare. Era lì in prima fila, inconfondibile: con la battuta pronta, a scherzare e raccontare qualche aneddoto, della sua vita notturna. Il pezzo forte erano le sue tante avventure, raccontate, vantandosi delle belle presenze femminili conosciute e ri-battezzate "le Ferrari": quante ce ne hai descritto, e come dicevi tu, tanto epiche da "far parlare anche i giornali esteri". Nel suo darsi da fare per le associazioni quando c'era una festa o una manifestazione, ha sempre mostrato un grande attaccamento al suo paese: il suo essere orentanese da generazioni".


"Eppure - prosegue Toti - aveva inventato anche un lavoro- Da giovane insieme al fratello Silvano e 'Miro" faceva il corriere da Roma per consegnare materiale e mantenere un collegamento con i tanti orentanesi che vivevano nella capitale: una attività figlia di un tempo che non c'è più. Ironia della sorte te ne sei andato proprio tra San Lorenzo e la sera solitamente con i fuochi d'artificio, quando bonariamente scattava la rivalità a vedere se erano più belli di quelli di Altopascio e tu dicevi sempre: "Ma tanto i nostri sono meglio" e noi tutti ad annuire felici e sorridere insieme. Riposa in pace, Capo, non ti dimenticheremo. Un abbraccio ai familiari ed ai nipoti".

 

Ultima modifica il Lunedì, 12 Agosto 2019 20:33

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466