Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

icla

“Stiamo parlando di un'azienda che ad oggi rispetta le leggi e lavora al di sotto delle sue potenzialità. Ci piacerebbe che il dibattito sul trasferimento assumesse toni più risoluti”. Suona un po' come una tirata d'orecchie alla politica quella che la Cgil di Ponte a Egola fa nell'ultimo suo intervento in merito alla M3 (nota come ex-Icla), azienda di gommapiuma in via di trasferimento.

Pubblicato in San Miniato

ispettore lavoro"Mancano risorse e riconoscimenti". Per questo, domani venerdì 17 novembre, è previsto un presidio a Firenze dei dipendenti dell'ispettorato del lavoro, in stato d'agitazione. La mobilitazione nazionale è lanciata da Fp Cgil, Cisl Fp, UilPa, Unsa, Usb, Intesa e dal 13 novembre sono in atto forme di protesta da parte della settantina di dipendenti dell'Ispettorato Territoriale del lavoro di Firenze per, spiega il sindacato, "stop degli straordinari, stop delle verifiche in orari notturni o festivi, mancata disponibilità a usare la propria autovettura per effettuare sopralluoghi nelle aziende della provincia anticipando le spese per il carburante (pertanto il personale ispettivo effettuerà ispezioni solo con i mezzi pubblici e richiedendo l'anticipo di ogni spesa legata alla 'trasferta', con pesanti ripercussioni sull'effettivo controllo dell'intero territorio provinciale, considerato che non sarà possibile raggiungere in tempi ragionevoli le aziende ed i cantieri fuori dall'area strettamente urbana)". Una situazione già raccontata da IlCuoioindiretta.it (Sicurezza sul lavoro, allarme Cgil: controlli ogni 20 anni).

Pubblicato in Dalla provincia

Simone Testai"Mi chiedo come sia possibile che in quattro anni non siano stati fatti passi avanti per organizzare e rafforzare chi ha il delicato compito di presidiare le nostre strade e tutelare e proteggere i cittadini, e come sia stata possibile, in quattro anni, una diminuzione di circa venti agenti senza le relative sostituzioni, con Fucecchio fanalino di coda, dove è venuto a mancare, per trasferimento alle sede di Empoli e per la mancata assunzione di due unità trasferite in altri comuni, il cinquanta per cento degli agenti in servizio". A farsi queste domande è Simone Testai, capogruppo FI a Fucecchio dopo le preoccupazioni della Cgil sulla situazione occupazionale degli agneti di polizia locale (Municipale dell'Unione, Cgil preoccupata per gli agenti).

Pubblicato in Politica

conf stampa cgil empoli"Hanno inviato il comunicato stampa dall'Unione dei comuni per dire alla cittadinanza del trasferimento del personale di polizia municipale all'Unione e hanno detto addirittura che c'è stato l'accordo. Non e' assolutamente vero niente: non c'è alcun accordo ma solo una trattativa in corso" sono queste le parole arrivate stamani dalla Cgil, che si è riunita stamani (lunedì 30 ottobre) in conferenza stampa nella sede della Cgil di Empoli. Presenti Roberto Mazzi, segretario provinciale Cgil funzione pubblica, Ivan Galante, segretario provinciale Firenze della polizia municipale, Mauro Daini, funzione polizia municipale Cgil, Mattia scali, funzione polizia municipale Cgil e Orsini Santi, funzione polizia munipale Cgil.

Pubblicato in Fucecchio

93585658-cad2-49fe-af26-bad0aafa1410"Questo è un settore importantissimo e strategico, è quello che fa muovere tutto il Paese. Proprio per questo oggi stiamo dimostrando che se ci fermiamo noi è impossibile ignorarlo: di noi c'è bisogno e il settore è tutto tranne che in crisi, visto che riguarda circa un milione di persone, di cui quasi 400 solo nel magazzino di Montopoli". Quello raccontato dal segretario generale Filt Cgil Pisa Fulvio Cacace è un settore che muove davvero il Paese, visto che gran parte del trasporto merci e persone avviene su gomma. La protesta di tre giorni di sciopero indetti dagli autotrasportatori oggi, 30 ottobre, si ferma anche a Montopoli, al magazzino Conad, per continuare poi fino a tutta la giornata di domani.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

ospedale infermi san miniatoIl reparto dialisi dell'ospedale di San Miniato "è sicuro, recentemente accreditato e ha apparecchiature di ultima generazione". Lo precisa l'Azienda Sanitaria Usl Toscana centro rispondendo alla Cgil (Dialisi, Infermi in attesa di lavori. Cgil esorta i sindaci). 

Pubblicato in San Miniato

di Giacomo Pelfer e Mirco Baldacci
ispettore lavoroPur con tutta la buona volontà, l'impegno e l'assoluta dedizione al proprio dovere, il dato numerico sulla probabilità di ricevere un controllo dall'Ispettorato del lavoro disegna un quadro impietoso. Per le forze umane messe in campo, infatti, ogni azienda potrebbe ricevere un controllo una volta ogni 20 anni circa, nella consapevolezza che, nello stesso lasso tempo, ovviamente, qualcuno potrà riceverne un paio o forse più, mentre molti altri non vedranno mai la faccia di un ispettore.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno
Venerdì, 06 Ottobre 2017 13:11

Morti di lavoro, Cgil annuncia mobilitazione

f21a3613-6e19-474b-b84b-7fd3c496e99e"Stanno ancora facendo gli accertamenti e ci sono già stati scioperi sia a Empoli che a Pontedera. Alla Revet si verificano spesso infortuni e la proprietà scarica sempre la responsabilità sui lavoratori". Lo dice la Cgil, in un incontro che arriva dopo i due infortuni sul lavoro di ieri 5 ottobre, uno dei quali mortale (Incidenti sul lavoro: morto 46enne di Empoli, grave 40enne a Terrafino), arrivati mentre ancora le lacrime per Fabio non si sono asciugate (Muore schiacciato da una pressa operaio di Montopoli). Morti di lavoro, mentre altri il lavoro lo perdono o non lo trovano. Una situazione pesante da un po', che ora, secondo la Cgil dell'Empolese Valdelsa, è diventata insostenibile.

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

Pistolesi srl conceria di ponte a egolaIn pratica è uno su 2. Dei 25 dipendenti della conceria Pistolesi srl di Ponte a Egola, 11 sono in mobilità e ieri 27 settembre, all'unanimità, i lavoratori hanno dichiarato lo stato di agitazione. La procedura di mobilità è stata aperta lo scorso 11 settembre e nonostante la disponibilità di tutti i lavoratori ad andare in solidarietà per cercare di tutelare tutti i posti di lavoro - proposta portata per ben due volte al tavolo sindacale -, l'azienda ha ribadito di voler licenziare 11 lavoratori.

Pubblicato in San Miniato

In Toscana ci sono meno interruzioni volontarie di gravidanza e più della metà sono i medici obiettori. E' la denuncia della Cgil Toscana, che oggi (giovedì 28 settembre) ha organizzato la giornata dell'aborto sicuro: prenderà il via un presidio-flash mob organizzato dal coordinamento donne della Cgil Toscana a Firenze in piazza Duomo (lato via del Proconsolo) dalle 15,30 alle 17,30. Ci saranno palloncini, striscioni, cartelloni, di colore rosso, e saranno fatte letture. "Garantire il diritto alla libertà di scelta" è il monito di Anna Maria Romano.

Pubblicato in Dalla provincia

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
http://www.comune.santamariaamonte.pi.it/news.php?id=3169
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466