skintartufesta2019

Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-
Mercoledì, 12 Aprile 2017 14:37

Pini alla guida dello Spi-Cgil Empoli

silvano pini spi cgil empoliNella giornata di ieri, Silvano Pini è stato eletto all'unanimità dal comitato direttivo, nuovo Segretario Generale dello SPI-CGIL Empoli. Sostituisce Loredana Polidori, chiamata allo SPI Regionale. La lega SPI di Empoli conta oltre 4000 iscritti ed è la più grande dell'Empolese Valdelsa. Silvano Pini è un sindacalista di lungo corso, dal 1979 nel settore chimico e poi, dal 1996, responsabile del settore tessile e abbigliamento nell' Empolese. Dal 2006 al 2013 è stato Segretario della lega SPI di Vinci-Cerreto Guidi. Dal 2014 componente della Segreteria Spi di Empoli.

Pubblicato in Dalla provincia

lavorazione scarpeÈ di nuovo fumata nera per il rinnovo del contratto dei calzaturieri. La trattativa si è di nuovo bloccata dopo l'incontro tra i sindacati e Assocalzaturifici dello scorso 24 marzo.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

bottale e pelleEsultare per una battaglia “vinta due a zero, a tavolino”. Ma non fermarsi. Perchè oltre alla vertenza sui voucher e sugli appalti, al centro di due  quesiti referendari fissati al 28 maggio, proprio in queste ore superati da decreti legge ad hoc, nuove forme di precarietà sono all'orizzonte, anche in quel distretto in cui “l'alternanza scuola lavoro viene troppo usata per mettere ragazzini a lavorare a costo zero”.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

17190623 689831611201033 2273769930823844921 nSono stati anche a Fucecchio. Oggi 9 marzo, il camper dei diritti della Cgil fiorentina per la campagna referendaria era nell'Empolese Valdelsa. La segretaria generale Cgil Firenze Paola Galgani e altri militanti hanno fatto volantinaggio all'esterno di scuole a Empoli, poi hanno fatto tappa a aMontespertoli e Fucecchio.

Pubblicato in Fucecchio

sindacalisti cgilUn anno infausto per il territorio dell'Empolese Valdelsa. Eccolo, il 2016 visto dal lavoro e descritto dal responsabile della Cgil di Empoli. Non solo: l'area complessa tra Castelfiorentino, Gabbassi, Certaldo, Montaione è stata dichiarata area di crisi non complessa e questo non è un bel segnale.

Pubblicato in Dalla provincia

postino posta

Poste Italiane, venerdì 4 novembre sarà sciopero nazionale (indetto da Slc-Cgil, Slp-Cisl, Failp, Sailp e Ugl): in Toscana è prevista una manifestazione regionale a Firenze, con un mega sit-in alle Poste in zona piazza Repubblica (logge di via Pellicceria, via Porta Rossa, piazza della Parte Guelfa) dalle 10 alle 14 (la stampa è invitata). Sono attese centinaia di persone da tutte le province toscane.

Pubblicato in Dalla provincia

0f172c35-16a0-4919-87c0-2440e06a2b24

Gli ultimi dati certi risalgono a 3 anni fa. Allora, il contratto nazionale del settore calzaturiero, sul distretto di Santa Croce, riguardava 2.500 persone circa. Di sicuro qualcuna in meno ora, ma abbastanza da fare di questi lavoratori parte integrante del motore economico del comprensorio. I lavoratori della calzatura sono al rinnovo del contratto nazionale. Mentre il settore tessile ha già programmato una giornata di sciopero di otto ore, da definire entro novembre. Il 15 dicembre, in un incontro nazionale, la calzatura deciderà cosa fare e forse seguirà l'esempio del tessile che sta già programmando uno sciopero da fare entro il 21 novembre.

 

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

Mirella Vernizzi 2Il mondo dell'associazionismo e della sinistra pisana piange, Mirella Vernizzi, vedova dell'ex sindaco di Castelfranco Di Sotto Valerio Callaioli. Nata nel 1927, giovanissima fu protagonista della resistenza, operando come staffetta partigiana nella Squadra di Azione Patriottica di Agnano.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

Mirella Vernizzi

Il mondo dell'associazionismo e della sinistra tutta piange, oggi, Mirella Vernizzi. Nata nel 1927, giovanissima fu protagonista della resistenza, operando come staffetta partigiana nella Squadra di Azione Patriottica di Agnano.

Pubblicato in Dalla provincia

casa del popolo"Un luogo nato per la solidarietà profanato dall'indifferenza". Per questo oggi 18 ottobre, come annunciato (qui Muore sulle scale, ma loro hanno fretta. Sdegno di Cgil), la segretaria Tania Benvenuti e tutta la Cgil di Castelfranco di Sotto hanno osservato un minuto di silenzio all'apertura degli uffici. Un minuto per farmarsi e riflettere su quanto il bene del singolo troppo spesso diventi prioritario davanti a quello collettivo. 

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466