Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

ristorante snoopy"Negli affari non ci sono amicizie. E spesso gli interessi prevalgono su tutto". C'è tanto rammarico nelle parole Andrea Bartolini, titolare del ristorante Andrea dello Snoopy di San Miniato Basso, che la scorsa domenica (31 luglio) ha calato definitivamente il sipario sull'attività aperta nel 2004. A determinare la chiusura dopo 12 anni, è stato il mancato accordo con la Casa Culturale per l'affitto dei locali che ospitavano il ristorante, nella struttura di via Pizzigoni fra il circolo e il dancing "Il Sombrero". Da qui la decisione di mollare, aprendo le porte ad una nuova avventura che comunque sarà lontana da San Miniato Basso.

Pubblicato in San Miniato

centro-tori-la-serra 8Il consorzio ha ribadito la linea, confermando ancora una volta che il centro tori a La Serra è destinato a chiudere. La partita, quindi, si gioca tutta sul futuro dei sei dipendenti rimasti nella sede di San Miniato, per i quali l'azienda sembra aver lasciato poche possibilità di ricollocamento nelle sedi del nord, limitandosi ad avanzare alcune proposte economiche per garantire quanto meno una sorta di "buona uscita".

Pubblicato in San Miniato

centro-tori-la-serra 1La prospettive future dei lavoratori della Inseme si fanno sempre meno rosee. Scardinata ogni possibilità di salvare il centro tori di La Serra dalla chiusura, agli ultimi sei dipendenti non rimane che aggrapparsi ad una speranza: essere ricollocati nelle sedi sparse al nord Italia.

Pubblicato in San Miniato

Ufficio Postale 1Progetto Insieme, gruppo di opposizione di Montopoli Valdarno, rivendica una sorta di primogenitura sull'attenzione alle problematiche della chiusura dell'ufficio postale di Marti. Sul quale, ricordano i consiglieri, era già stato presentato un ordine del giorno all'attenzione del consiglio comunale.
"Qualche giorno fa - dicono i consiglieri - scopriamo che il Partito Democratico di Montopoli si schiera contro la chiusura - prevista a inizio settembre - delle Poste a Marti. Giustissimo. Ma il consiglio comunale non è stato mai informato dal sindaco Capecchi sulla perentoria e ultimativa decisione di Poste Italiane. L'ultima discussione ufficiale risale alla fine dello scorso inverno e da allora - con l'avvio della raccolta firme sia da parte dell'amministrazione comunale, sia da parte di Progetto Insieme - sulla questione il sindaco ha fatto calare il buio tacendo sulla chiusura imminente dell'ufficio".
"Nonostante ciò - ricorda Progetto Insieme - e prima della presa di posizione del Partito Democratico, Progetto Insieme si era già mosso depositando - in data 6 agosto - un ordine del giorno urgente al Consiglio".

Pubblicato in Montopoli in Valdarno

Ufficio Postale 1Possibile chiusura per l'ufficio postale di Marti, nel nuovo piano di riorganizzazione di Poste Italiane. E il Pd locale insorge annunciando una mozione da presentare in un prossimo consiglio comunale per impegnare sindaco e giunta ad evitare la chiusura.
"Il Partito Democratico di Montopoli . si legge in una nota - ha appreso con stupore della rinnovata decisione di Poste Italiane di chiudere l'ufficio postale di Marti entro la prima settimana di settembre, così come si apprende da un volantino che è stato affisso a bella posta a Marti la settimana scorsa. Sembra di essere tornati indietro di sei mesi; non sono bastate a quanto pare la raccolta firme e l'avvio del ricorso presentato al Tar, che hanno pure portato l'azienda a compiere un passo indietro a maggio".

Pubblicato in Montopoli in Valdarno
Pagina 2 di 2

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466