Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

37ba328b-c07b-4414-b63b-99748fa57db2La polizia municipale di Santa Maria a Monte ha rintracciato gli autori dell'abbandono di numerosi sacchi di rifiuti ritrovati in via del Pesco e ha identificato alcuni fra coloro che hanno abbandonato rifiuti nei boschi di Tavolaia e alla campana del vetro che si trova al parcheggio davanti al supermercato Coop e in via Sottili.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

fucileUn fusto con olio esausto, una bombola da ossigeno di uso medico, varie batterie e persino un vecchio fucile. E' quanto hanno trovato l'associazione Sea Shepherd e gli Amici del Padule di Fucecchio durante una grande raccolta di rifiuti in Padule, a Ponte di Cavallaia nel comune di Fucecchio. L'iniziativa ha coinvolto una ventina di volontari e ha consentito di raccogliere in maniera differenziata alcuni quintali di rifiuti, compresi rifiuti speciali. 

 

Pubblicato in Fucecchio

5e85fd00-6e96-400e-9b56-aadf256fbaa2"Abbiamo implementato il sistema di vigilanza sul territorio e la nostra attenzione sull'abbandono indiscriminato di rifiuti è sempre alta ma è difficile poter controllare un comune vasto come Castelfranco e purtroppo l'inciviltà delle persone continua a perpetuarsi". Il sindaco di Castelfranco di Sotto Gabriele Toti, però, non si arrende e neppure la polizia municipale. Gli agenti stanno cercando infatti i responsabili di alcuni abbandoni dopo aver trovato sacchi neri e altro materiale nelle piazzole a bordo strada di via dei Tavi, nei pressi dell'ex maneggio dei cavalli.

Pubblicato in Santa Croce sull'Arno

12079239 942462615828833 4724714448886244429 nAl centro del dibattito ancora i rifiuti a Santa Maria a Monte. Da qualche mese a questa parte il tema più cogente è quello della differenziata e quello dell'abbandono della spazzatura. La Casa dei Comunisti di Santa Maria a Monte dà la colpa all'amministrazione comunale per i rifiuti lungo le strade del paese.

Pubblicato in Politica

a913cf79-f66a-4119-a90a-c72c2247e208Sono segni di un tempo molto più florido dell'economia. Ma quel senso di abbandono deve essere contagioso, visto che le persone hanno pensato bene di accumulare rifiuti e degrado sui mostri di cemento abbandonati o imprigionati in lunghe guerre legali. Secondo i cittadini "per bene" e anche per il Comune di Castelfranco di Sotto, però, in alcuni punti del territorio comunale si è superato il limite della decenza e così, a inizio anno, il Comune ha emesso 10 provvedimenti di ordine per la messa in sicurezza di alcune aree in stato di degrado, sia del capoluogo e delle frazioni, con la chiusura di tutti gli accessi a zone e fabbricati pericolosi, la rimozione di materiali e rifiuti e il decespugliamento così da renderli inaccessibili e conformi alle normative igienico sanitarie e ambientali. A limitare le aree, inoltre, ci sono cartelli di divieto di accesso e pericolo.

 

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

boscoQuando i militari della stazione carabinieri forestali di San Casciano in Val di Pesa sono arrivati, l'imprenditore stava scaricando nel greto fiume trucioli e segatura, residui di lavorazione della sua azienda di lavorazione legno, che avrebbe dovuto smaltire come rifiuti speciali. E' successo ieri 31 gennaio nel comune di Montelupo Fiorentino.

Pubblicato in Dalla provincia

WhatsApp Image 2019-01-10 at 18.16.361"Riteniamo che sia opportuno un periodo di prova, in cui l'utente possa iniziare questo nuovo percorso di raccolta senza essere preoccupato delle multe e, anzi, gli errori potrebbero servire come statistica per migliorare il servizio di informazione sulla raccolta". Il suggerimento è della Casa dei Comunisti di Santa Maria a Monte che "apprezza e loda l'amministrazione che si impegna a migliorare la raccolta attraverso assemblee e altro" (“Cane e gatto producono spazzatura: più sacchetti”). 

Pubblicato in Santa Maria a Monte
Domenica, 27 Gennaio 2019 17:46

S. Maria a Monte, scatta rivoluzione rifiuti

rifiutiluScatta dal prossimo primo febbraio a Santa Maria a Monte il progetto zero Rifiuti. Ad oggi sono oltre 2000 i cittadini che hanno partecipato agli incontri organizzati dal comune in collaborazione con la Geofor sul territorio, nelle varie località, e quelle che si sono rivolte all’ufficio mobile del comune per avere informazioni sul nuovo progetto. Il progetto mira a informare i cittadini su come fare la differenziata in maniera corretta e a sensibilizzare i cittadini al tema del riciclo con l’introduzione del sacco rosso prepagato da utilizzare per il conferimento dell’indifferenziato. "Sono due le azioni che stanno alla base del nuovo progetto: fare bene la differenziata migliorando la qualità del rifiuto e sensibilizzare i cittadini per produrre meno rifiuti e riciclare il più possibile", ha detto il sindaco Ilaria Parrella.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

680fbff8-6bf5-4dcd-8843-d42322f7ab37Incendio nella notte in uno stabilimento per il trattamento di rifiuti industriali speciali di Ospedaletto di Pisa.

Pubblicato in Dalla provincia

02 13Poggio Salamartano e la strada provinciale 15 Romana Lucchese adesso sono più puliti. Negli ultimi giorni, infatti, sono stati interessati da interventi di pulizia dei rifiuti da parte del Comune di Fucecchio.

Pubblicato in Fucecchio
Pagina 1 di 34

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466