skintartufesta2019

Cuoio in Diretta

feed-image Voci Feed
A+ A A-

3ea07ec3-7b3f-45f4-90ea-eff6e8232fb9"Attendiamo di vedere quali fatti seguiranno a questa dichiarazione di intenti da parte dell'amministrazione comunale. Sperando che tutto non finisca, come capita ogni volta che i nostri amministratori hanno a che fare con la questione della sicurezza, nella soluzione più blanda e inutile possibile ma perfettamente aderente ai dictat di partito". Dopo aver letto il nostro servizio sul controllo di vicinato (Cittadini “in allerta” e in rete, controllo di vicinato convince), il commento di Monica Ghiribelli, Alba Colombiani della Lega di Castelfranco di Sotto e Nicola Sgueo di FdI. 

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

WhatsApp Image 2019-06-19 at 20.54.061"Scelte così devastanti sul piano culturale e valoriale, fortemente limitative della libertà individuale, che nessuno ha mai pensato di adottare neppure negli anni di Piombo, non possono essere decise con leggerezza e superficialità. Per questo chiediamo che siano precedute da un confronto largo, aperto e inclusivo tra tutte le componenti di centrosinistra della zona". La richiesta di eViva Valdarno Inferiore arriva in commento alla posizione dei sindaci del comprensorio rispetto al protocollo di controllo di vicinato promosso dalla prefettura di Pisa.

Pubblicato in Politica

di Nilo Di Modica
WhatsApp Image 2019-06-19 at 20.54.06Operazione sicurezza: la parola alle giunte, anche nel Cuoio. Hanno fatto breccia nelle nuove amministrazioni del Comprensorio le parole del Prefetto di Pisa Giuseppe Castaldo, che martedì in occasione del Comitato Provinciale Ordine e Sicurezza Pubblica aveva parlato di nuovi strumenti giuridici e organizzativi per il “Controllo del vicinato” (leggi qui).

Pubblicato in Cronaca

2235ef4a-b082-4c32-a710-ea634e0a61fb

Quante volte avreste voluto fermarmi al volo in autostrada per cambiare il bimbo o salvarvi da un nubifragio, o semplicemente trovare un punto dove fare una breve sosta senza incappare in spiacevoli conseguenze sul fronte della sicurezza? Sono queste alcune delle situazioni quotidiane alle quali alcuni anni pensò il santacrocese Gianluca Cangemi quando creo “Time box”, sorta di box auto in legno completamente automatizzato e munito di luci, distributore automatico e macchinetta del caffè, doccia, bagno e fasciatoio.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

64745323 10216691527815634 6396622307216850944 n"Favorire la sicurezza stradale su un incrocio troppo spesso luogo di incidenti dovuti alla distrazione e alla forte velocità alla guida". Per questo, il Comune di Castelfranco di Sotto ha provveduto al rifacimento della segnaletica a terra e all'installazione di nuovi cartelli con segnali luminosi lampeggianti a ridosso dell'incrocio tra via dello Stadio, via Aldo Moro e via Francesca Nord su entrambi gli stop.

Pubblicato in Castelfranco di Sotto

orizz"Sono ormai mesi che via della Repubblica, una delle vie principali del nostro territorio comunale, risulta essere quasi completamente al buio". Lo dice Manola Diomelli, consigliere comunale di Santa Maria a Monte di Tutti.

Pubblicato in Politica
Mercoledì, 22 Maggio 2019 20:41

FiPiLi, piano da 26 milioni per la sicurezza

aeb37db1-be9a-4533-8d66-07e4698837c7Dureranno circa 8 mesi, in una porzione di FiPiLi di circa 5 chilometri e in entrambi i sensi di marcia. I lavori strutturali in FiPiLi riguarderanno, per esempio, il rifacimento delle barriere spartitraffico, l'asfalto e la segnaletica che miglioreranno la sicurezza dei numerosi conducenti di veicoli che, ogni giorno, percorrono la superstrada. E sono parte di un piano per la sicurezza della FiPiLi da 26 milioni di euro.

Pubblicato in Dalla provincia

moto cittàFestività di Pasqua, ponte del 25 aprile e 1 maggio. Sono tante le feste che possono portare in giro per Pisa e provincia turisti e residenti. In vista di questa mobilità, si è tenuta una riunione di Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduta dal Prefetto di Pisa.

Pubblicato in Dalla provincia

anmil2Gli studenti sono rimasti colpiti dalle testimonianze degli infortuni subiti e raccontati dai testimonial oramai ribattezzati missionari della sicurezza che hanno tenuto il palco per 4 ore con molta disinvoltura, raccogliendo l'attenzione, oltre che degli studenti, anche delle autorità e degli insegnanti che sono intervenuti con domande e riflessioni. Ieri 13 aprile a Fucecchio, infatti, i testimonial degli infortuni sul lavoro di Anmil Toscana hanno incontrato gli studenti e gli insegnanti dell'istituto superiore Arturo Checchi di Fucecchio, settore industria e artigianato per il Made in Italy e per Manutenzione e assistenza Tecnica.

Pubblicato in Fucecchio

lega fucecchio 6"Interventi regionali per la sicurezza urbana e la legalità nelle città toscane, Tolleranza zero". E' questo il tema di una petizione che per due giorni sarà nelle piazze dei comuni dell'Empolese Valdelsa. Fucecchio compresa.

Pubblicato in Politica

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466