Cuoio in Diretta

Diocesi, giovani in festa con Caccamo: evento al Duomo

Vota questo articolo
(2 Voti)

caccamoA soli 24 anni, ha alle spalle già collaborazioni importanti come quella con Franco Battiato ed è autore per alcuni dei maggiori artisti italiani, compresi Emma Marrone, Francesca Michielin e Deborah Iurato. Il giovane cantautore siciliano Giovanni Caccamo sarà a San Miniato il prossimo 11 maggio. In un evento che è quello di chiusura dell'anno della pastorale giovanile della diocesi di San Miniato, iniziato a settembre.

L'ultimo, quello con Caccamo - e solo prima della pausa estiva - di una serie di incontri con persone che si sono raccontate, in limiti e risorse e nelle quali i ragazzi, ciascuno con le proprie peculiarità, si sono potuti riconoscere. Un anno vissuto intensamente, come solo i giovani sanno fare, passato tra adorazioni eucaristiche, un ritiro ad Assisi e una visita ai carcerati e agli ammalati. Per scoprire la gioia nel dolore, per imparare che essere felici è una conquista, alla quale si arriva allenandosi alla gioia, alla comunione e alla condivisione. Ma anche per sapere quanto siamo fortunati. Un percorso per il quale gli educatori sono fondamentali, ma che si arrichisce delle singole partecipazioni. E un percorso che, come ogni anno, si chiude. Ma è bello, perché ritrovarsi sarà una nuova occasione di festa. Intanto, però, i ragazzi potranno godersi quella dell'incontro con il cantante, che racconterà un po' di sé e si esibirà anche, perché i talenti ci vengono dati per essere sfruttati. L'11 maggio, all'evento organizzato dalla Pastorale Giovanile della Diocesi di San Miniato ci sarà anche il vescovo della diocesi Andrea Migliavacca, che ci tiene a invitare personalmente tutti i giovani della sua vasta diocesi. L'appuntamento, gratuito, è alle 21,15 in piazza del Duomo a San Miniato.
Giovanni Caccamo è stato scoperto da Franco Battiato e prodotto da Caterina Caselli. Vincitore della 65esima edizione del Festival di Sanremo nella sezione Nuove Proposte, ha ottenuto il premio della critica Mia Martini e quello della sala stampa Lucio Dalla.

 

Elisa Venturi

Ultima modifica il Mercoledì, 09 Maggio 2018 17:41

Aggiungi commento

Riempi tutti i campi affinchè il tuo commento venga approvato in fase di moderazione. Grazie, la redazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466