Cuoio in Diretta

Staffoli medievale guarda avanti: franchi protagonisti nel 2019

Vota questo articolo
(1 Vota)

7ce30689-5abc-49b3-b0cf-2a7501f18653Dopo aver fatto un tuffo nel passato di circa 1400 anni, al tempo dei longobardi, lo scorso 1 e 2 settembre con la Festa medievale (Leggi), Staffoli ha già deciso il tema della prossima edizione: i franchi. E per valorizzare ancora di più questo evento simbolo del paese, gli organizzatori stanno pensando di cambiare data per il prossimo anno. Intanto dalla frazione santacrocese arrivano giudizi molto positivi da commercianti e residenti sulla festa appena svolta: "Nonostante l'allerta meteo, sono venute molte persone. Durante la battaglia tra romani e longobardi tutto il paese si è divertito" ha detto Stefania Cioffi.

Un paese in festa e felice di ricordare le proprie radici storico culturali. Certo, Staffoli ha dovuto rinunciare a una parte fondamentale della festa per via dell'annunciato maltempo, come gli addobbi medievali delle piazze. E a risentirne un po' è stato il mercatino, con alcuni banchetti che per paura della burrasca non hanno partecipato. Però poi fortunatamente non è piovuto e dunque il corteo e la battaglia finale tra romani e longobardi si sono svolti regolarmente. "I figuranti che hanno animato la scenetta della battaglia erano tutte persone comuni che non hanno mai recitato – ha detto Cioffi -, hanno improvvisato ma è venuto benissimo e ci siamo divertiti. Anzi, proprio perché hanno improvvisato, ci hanno fatto divertire. C'era anche Benevento Longobarda, che con la loro esperienza è venuta a Staffoli per partecipare alla battaglia". E aggiunge: "Dopo la battaglia è morto un romano e un longobardo. Abbiamo fatto a entrambi, coi rispettivi riti, il funerale in piazza della Rimembranza, con la tomba in terra. Una scena venuta benissimo. Tutto il paese si è calato in quel periodo storico". E questo è stato per gli organizzatori il grande obiettivo raggiunto, oltre ai numeri dei partecipanti al corteo: "Siamo arrivati a 170 – sottolinea Cioffi – e puntavamo ai 200". Senza pensare alla cena medievale fatta in strada, con le taverne che hanno fatto il pieno. Cioffi confessa che a Staffoli "Tutti sono contenti e si sono divertiti. Malgrado il maltempo sono stati raggiunti molti obiettivi di quelli che ci eravamo prefissati. Un ringraziamento particolare va ad Avis, che ha organizzato la cena alla quale erano presenti tutti, a partire dall'amministrazione comunale con il sindaco e i nostri gemelli di Salindres: a loro, quelli arrivati da più lontano, va il grazie più grande per essere stati presenti (Salindres alla Festa Medievale saluta Santa Croce sull’Arno)". Per il prossimo anno sono già chiari gli obiettivi: "Punteremo sicuramente – annuncia Cioffi – a portare più giovani, che dovranno essere sempre più protagonisti di questa festa. E poi si sta valutando il cambio di data per non sovrapporre la nostra festa a quelle di Pescia, Vicopisano e Fucecchio. Protagonisti del prossimo anno saranno i franchi e puntiamo ovviamente a svolgerlo nelle migliori condizioni possibili. Stiamo anche pensando di dare più attenzione alle postazioni per le persone disabili".

Mirco Baldacci

Ultima modifica il Sabato, 08 Settembre 2018 16:37

Aggiungi commento

Riempi tutti i campi affinchè il tuo commento venga approvato in fase di moderazione. Grazie, la redazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466