Cuoio in Diretta

Estate di San Martino, stagione di teatro da premi

Vota questo articolo
(1 Vota)

Premiazione premio alla regiaUna stagione da tutto esaurito. Conclusa con una bella serata di premiazioni. L'Estate di San Martino si è conclusa con la XXIII edizione del Premio Città di San Miniato al teatro amatoriale, assegnato alla Compagnia degli Evasi di Castelnuovo Magra (La Spezia) per lo spettacolo Acre odore di juta.

A consegnare il riconoscimento sono stati la vicesindaco Chiara Rossi e il sindaco di Castelfranco di Sotto e presidente della Rete Intesa Teatro Amatoriale Gabriele Toti. Un premio ottenuto per essere "Uno spettacolo bello, ben diretto ed interpretato, dove scenografia, luci, musica, movimenti scenici, capacità attoriali e registiche hanno saputo dare voce e corpo ad una storia toccante e spietatamente vera: una storia che è la storia di molte donne, una finestra sul mondo femminile dello scorso secolo. Uno spettacolo che commuove e fa riflettere, nel quale tematica sociale e narrazione biografica si uniscono perfettamente. Cinque bravissime attrici hanno saputo dar voce ad un intero universo di donne, quelle donne che hanno abitato la filanda di Fossamastra e sulle quali si basavano tante altre realtà industriali del nostro paese: madri, figlie, mogli, mamme, lavoratrici con il loro carico di preoccupazioni, ansie, difficoltà ma anche momenti di toccante solidarietà, senso del dovere e voglia di indipendenza".
La giuria del premio era composta da Simona Della Maggiore (Dramma Popolare), Matteo Squicciarini (pro loco San Miniato), Lucia Alessi (comune di San Miniato) e Delio Fiordispina (San Miniato Promozione). Allo spettacolo La ragazza dello swing della Compagnia Teatrale Hystrio di Capannoli è andato il "premio speciale". Tra gli altri premi assegnati ci sono quello al "miglior attore non protagonista" assegnato a Davide Papi per il ruolo del custode in Colpi di scena del Centro Teatro Internazionale di Firenze, al "miglior attore protagonista" consegnato dal Gruppo Teatrale Four Red Roses a Irene Pieraccini per il ruolo di Augustine in La commedia di Candido del Gruppo d'Arte Drammatica di Pistoia. Il "premio alla regia" consegnato dal Teatro Verdi di Pisa è andato a Chiara Becchimanzi della Compagnia Teatrale "Bretelle Lasche" di Belluno per Ai ferri corti nel parco.

 

Ultima modifica il Martedì, 06 Novembre 2018 12:47

Aggiungi commento

Riempi tutti i campi affinchè il tuo commento venga approvato in fase di moderazione. Grazie, la redazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466