Cuoio in Diretta

taviani1"Questo speciale riconoscimento è un altro tassello nel percorso dei due samminiatesi che va così a coronare una filmografia più che quarantennale e per questo motivo, se loro saranno d'accordo, propongo di scrivere sotto al cartello 'San Miniato' la dicitura 'Città natale dei fratelli Taviani', ennesimo tributo che desidero condividere con loro che a questa città hanno regalato sempre straordinarie emozioni". Lo fa sapere il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini felice per la consegna del David speciale ai Taviani in quanto simboli del cinema italiano.

Pubblicato in Cultura e Spettacoli

ddIl cinema a budget 0 torna in sala. Lo fa martedì 5 aprile alle 21 a Pisa, con due mediometraggi che cercheranno di azzerare la dimensione spazio/tempo percorrendo i bui sentieri del cinema di genere. Dopo un'introduzione, un trailer e un video musicale di Gualty, verranno proiettati i mediometraggi Una Pistola per Cabras (di David Bimbi e Luca Nazzi) e ZET di Michele Senesi e Pietro De Guidi.

Pubblicato in Dalla provincia

cast e pubblico oh quanta fila ceraSembra non conoscere crisi il successo del film “Oh quanfa tila c'era”, proiettato in prima assoluta in teatro comunale riempito come non mai lo scorso 4 marzo. Il film nato dall'idea di alcuni ragazzi, girato quasi totalmente a Santa Maria a Monte a budget ridottissimo, festeggia il sold out della prima proiezione mettendone in cantiere una seconda, che si terrà il prossimo 22 marzo sempre al teatro comunale, alle 21,30.

Pubblicato in Cultura e Spettacoli

pellicola

Marzo pieno di film e di emozioni al Circolo cinematografico Amarcord, che porta sul grande schermo dell'auditorium della Fondazione I Care un calendario di ben cinque film a partire da questa sera, 2 marzo, come sempre alle 21,30.

Pubblicato in Fucecchio

Andrea Larini Jacopo Galli Jonathan Canini William Molinari

 Ci sono i film a “low budget”, vale a dire a costi ridotti. Poi ci sono loro, che sono “no budget”, senza neanche un soldo, come si è spesso a vent'anni. Eppure questo non ha fermato Jonathan Canini, Jacopo Galli, Andrea Larini e William Molinari, i quattro giovani che l'estate scorsa hanno dedicato due mesi a girare Oh quanta fila c'era, film comico che ha visto protagonisti molti ragazzi di Santa Maria a Monte e San Donato, patria di Jonathan e Jacopo e sede di molte delle riprese.

Pubblicato in Santa Maria a Monte
Domenica, 03 Gennaio 2016 20:34

Fiamme davanti al cinema di Pontedera

Una tranquilla domenica pomeriggio al cinema. O quasi. A un certo punto, nel pomeriggio di oggi 3 gennaio, gli avventori del Cineplex di Pontedera hanno gridato al fuoco: un principio di incendio ha interessato un'insegna nel parcheggio del cinema, lungo la Tosco romagnola. Subito sul posto i vigili del fuoco, che hanno messo tutto e tutti in sicurezza.

Pubblicato in Dalla provincia

baldeschi v.taviani mancini p. taviani

Legame stretto e mai venuto meno quello fra i registi Paolo e Vittorio Taviani e San Miniato, che ha fatto da cornice con la Toscana anche ad alcuni dei loro più famosi lavori. Proprio ai due maestri del cinema italiano sarà dedicata sabato prossimo, 9 gennaio, un'intera serata al circolo Cheli in via Guicciardini. “Un’autentica gloria per San Miniato, dove Vittorio e Paolo sono nati, il primo nel 1929, il secondo nel 1931; figli dell’avvocato Ermanno Taviani che tanto ha fatto anche per la liberazione della città dal nazifascismo” scrivono gli organizzatori Andrea Mancini e Luca Macchi. “In particolare sarà inaugurata una mostra sul film 'Cesare deve morire', Orso d’Oro a Berlino nel 2012, con le splendide fotografie di Umberto Montiroli”. La mostra, curata da Andrea Mancini, per il centro cinema Paolo e Vittorio Taviani, debuttò nel 2012 al festival di Salina, nelle isole Eolie, e arriva adesso San Miniato in occasione della presentazione del libro 'Sotto il segno dei Taviani', realizzato in occasione del conferimento del premio Giglio d’oro ai due fratelli sanminiatesi. Fotografie che ritraggono alcuni momenti della realizzazione del film realizzato nel 2011 all'interno del teatro del carcere di Rebibbia, in occasione della conclusione di un percorso con i detenuti che aveva come evento finale la rappresentazione del 'Giulio Cesare' di William Shakespeare, affidata ad alcuni soggetti della sezione Alta Sicurezza. Il libro sarà presentato da Jaurés Baldeschi, che ne è il curatore, ma la serata sarà introdotta dalla professoressa Maria Fancelli, amica da sempre dei due registi, e dallo stesso Mancini. All’interno del volume, il più nuovo che ci sia in commercio, parte di una bibliografia ormai molto ricca, si susseguono alcuni saggi sul cinema dei Taviani, con scritti dello stesso Baldeschi, ma anche dei più importanti storici del cinema, come Mino Argentieri, Gualtiero De Santi, Robeto Chiesi, Tullio Masoni, solo per fare alcuni nomi. (ndm)

Pubblicato in San Miniato

fratelli tavianiCi sarà anche un pezzo di San Miniato a Seul, capitale della Corea del Sud, dal 28 al 30 dicembre, con la prima edizione di "Volare! Italian Film Festival", la rassegna dei film italiani che hanno partecipato ai maggiori festival internazionali negli ultimi anni (da Cannes a Venezia, da Berlino a Locarno). Fra gli otto titoli messi in programma, infatti, ci sarà anche il Decameron di Boccaccio raccontato dai due registi Paolo e Vittorio Taviani, protagonista della Kermesse insieme all'Oriana Fallaci interpretata da Vittoria Puccini alle avventure degli studenti universitari a Pisa raccontati dal regista pisano Roan Jhonson.

Pubblicato in Cultura e Spettacoli

20151229074541Sono iniziati ieri, martedì 29 dicembre, i lavori per coprire il degrado al cantiere abbandonato dell'ex cinema di Ponte a Egola. Un cantiere fermo da anni, che avrebbe dovuto sostituire l'immobile demolito dell'ex cinema Ciampalini con una serie di appartamenti. Lo stop dei lavori e il successivo fallimento della ditta incaricata hanno portato ad una situazione di stasi che prosegue da oltre una decina d'anni, lasciando nel cuore di Ponte a Egola una selva di colonne di cemento abbadonate al degrado.

Pubblicato in San Miniato

cinemaSi celebra proprio in questi giorni l'anniversario della nascita della 'settima arte', il cinema, nato dall'ingegno dei fratelli Lumiere appena 120 anni fa. E fra coloro che vogliono festeggiare l'evento con un tocco di nostalgia ci sono i ragazzi e le ragazze della giovanissima associazione Idola di Terricciola, che inaugurerà il 2016 al Teatro Gherardi Del Testa con 'CinemaZero'. Un evento che va a rispolverare gli albori del cinema, quando alle immagini mute che scorrevano sullo schermo dava man forte la musica suonata dal vivo.

Pubblicato in Dalla provincia
Pagina 6 di 8

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466