Cuoio in Diretta

ef41d212-178f-44b1-a951-86e6fb23e1d3Teatro Comunale strapieno questa mattina, 8 maggio, in occasione della “Festa della cultura e dello sport”, la celebrazione annuale nata per volere dell'amministrazione e della Pro Loco per premiare tutti coloro che durante l'anno si sono distinti nelle varie discipline sportive ed anche nell'ambito della cultura, della scuola e dell'impegno civico. Un'occasione per fare una carrellata di “stelle” che quotidianamente danno il meglio di sé in tanti settori, a livello locale, nazionale ed in qualche caso anche internazionale.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

2-sartre

"L’uomo è condannato ad essere libero: condannato perché non si è creato da se stesso, e pur tuttavia libero, perché, una volta gettato nel mondo, è responsabile di tutto ciò che fa". Queste le celeberrime parole con le quali Jean-Paul Sartre descriveva la grande contraddizione insita nell'esistenza umana secondo la sua filosofia, l'esistenzialismo, movimento culturale che pervase l'Europa degli anni '40 e '50. Il grande filosofo e della sua opera capitale, L'Essere e il Nulla, saranno al centro di cinque lezioni che fra maggio e giugno intratterranno curiosi e appassionati di storia del pensiero al circolo Arci Ortaccio di Vicopisano.

Pubblicato in Dalla provincia

tempio Minerva Medica Montefoscoli

Si rinnova l'appuntamento del Palaia "Kulturfest – Leggere, vedere, ascoltare, amare il paesaggio". Numerosi saranno gli eventi previsti e rivolti ad un pubblico di grandi e piccini: presentazioni di libri, mostre, musica, laboratori, giochi per bambini, visite guidate ed escursioni.

Pubblicato in Dalla provincia

Marzio Gabbanini Dramma 2016Sarà la storia del vescovo Oscar Romero a caratterizzare lo spettacolo di punta della Festa del teatro 2016 in programma dal 20 giugno al 20 luglio. 'Vescovo scomodo', figura critica eppure affine alla cosiddetta Teologia della Liberazione, Romero fu ucciso nel 1980 a causa del suo attivismo nel denunciare le violenze della dittatura militare in Salvador. Un impegno e un martirio che diventano adesso Dramma Popolare, portando di fronte al pubblico di San Miniato il testo di Samuel Rovinski dal titolo "Il martirio del pastore". 

Pubblicato in Cultura e Spettacoli

ft conf stampa ponsaccoLa biblioteca comunale di Ponsacco riapre sabato 9 aprile alle 10, con un passamano di libri dalla vecchia biblioteca alla nuova struttura che si trova a Villa Elisa, a ridosso del cinema Teatro Odeon.

Pubblicato in Dalla provincia

museo diocesanoNuovo orario per il polo museale diocesano di San Miniato, che sarà aperto ogni giorno. Fino al prossimo 30 settembre, l'apertura del Museo sarà garantita ogni mattina dalle 10 alle 13 da lunedì a domenica. Lunedì, martedì e giovedì apertura anche dalle 14 alle 16; da venerdì a domenica dalle 14 alle 17; mercoledì pomeriggio chiuso. La Torre Campanaria, invece, sempre nello stesso periodo dell'anno, sarà aperta da lunedì a domenica dalle 11 alle 14 e, sabato e domenica, anche dalle 15 alle 18. Ingresso gratuito fino a 14 anni e sopra i 65. Biglietto museo diocesano euro 2,50; biglietto torre campanaria 3 euro, biglietto unico polo diocesano (museo+campanile) 5 euro.

Pubblicato in San Miniato

Dramma PopolareSettant'anni e non sentirli, anzi, celebrarli alla maniera di sempre, con lo spettacolo. E' con una prima assoluta in Cattedrale che si celebra i infatti il Dramma, che proprio di sole “prime” ha fatto la sua ragione di vita in queste sette decadi tonde tonde. Una “Via Crucis” in Cattedrale, domenica 6 marzo alle 21 a ingresso libero, a tre voci con una regia d’eccezione, quella di Beppe Dati che metterà in scena nella chiesa madre di San Miniato i “Pensieri di Gesù mentre sale il calvario”. Uno spettacolo importante e che di fatto apre, ufficialmente, i festeggiamenti per l'importante traguardo del Dramma Popolare di SanMiniato, oggi guidato da Marzio Gabbanini, ma le cui radici affondano nella città del lontano 1947. In scena, Nicola Pecci, Monica Bauco e lo steso Beppe Dati. Gli arrangiamenti sono firmati da Lorenzo Piscopo, le immagini video sono di Maurizio Bandini e Chiara Terreni. Alla regia audio c’è Federico Sagona, mentre luci e audio sono di Antonio Di Milta. Si tratta della prima rappresentazione assoluta e l’evento è sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di San Miniato, dalla Fondazione Stella Maris e dall’azienda Tecno Ambiente. Beppe Dati non è alla rima messa in scena in Cattedrale: ricordiamo lo scorso anno lo straordinario successo de Il mio Gesù che ha lasciato un segno importante nelle centinaia di spettatori presenti.

Pubblicato in San Miniato

Little sweet concert 1Chi finora credeva che i concerti fossero roba da adolescenti o al massimo da maturi cultori della musica dovrà presto ricredersi. Ad ascoltare ed apprezzare buoni suoni s'impara fin da piccoli, anzi, piccolissimi: anche nella fascia d'età che va dagli 0 ai 36 mesi.

Pubblicato in Dalla provincia

Magdi Allam a Villa Sonnino“Non dobbiamo sconfinare nel razzismo. I musulmani come persone devono essere rispettati, ma non possiamo legittimare e rispettare l'Islam, perché è una religione fisiologicamente violenta. Questo l'Occidente dovrebbe comprenderlo, invece perfino la Chiesa reitera la litania delle tre grandi religioni monoteiste”. Arriva proprio nel giorno in cui anche nel comprensorio del Cuoio il dialogo fra religioni si avvia verso un nuovo capitolo (leggi anche:Un ponte per il dialogo, l'Imam di Santa Croce accetta di incontrare il vescovo Migliavacca per un confronto tra capi spirituali del territorio) il monito del giornalista Magdi Allam, venuto a presentare il suo libro Islam, siamo in guerra all'auditorium di Villa Sonnino a San Miniato, in un appuntamento organizzato dal Rotary Club di Castelfranco Di Sotto -  Valdarno Inferiore.

Pubblicato in San Miniato

Andrea Larini Jacopo Galli Jonathan Canini William Molinari

 Ci sono i film a “low budget”, vale a dire a costi ridotti. Poi ci sono loro, che sono “no budget”, senza neanche un soldo, come si è spesso a vent'anni. Eppure questo non ha fermato Jonathan Canini, Jacopo Galli, Andrea Larini e William Molinari, i quattro giovani che l'estate scorsa hanno dedicato due mesi a girare Oh quanta fila c'era, film comico che ha visto protagonisti molti ragazzi di Santa Maria a Monte e San Donato, patria di Jonathan e Jacopo e sede di molte delle riprese.

Pubblicato in Santa Maria a Monte

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466