skinterrapisa2019

Cuoio in Diretta

IMG-20180309-WA0012L'ospite d'onore della XX Mostra Mercato del Tartufo Marzuolo di Cigoli è la mozzarella campana dop del caseificio Le Terre di don Peppe Diana. Perché il tartufo si sposa bene con i formaggi e perché il cibo è più buono quando è anche simbolo della lotta alla mafia. Nelle terre a Castel Volturno, si lavora il latte dove prima fiorivano accordi e pratiche mafiose. L'iniziativa è del presidio di Libera Genovese Pagliuca.

Pubblicato in San Miniato

tartufo biancoC'è anche la mostra mercato nazionale del tartufo bianco di San Miniato nel fitto calendario di iniziative che animeranno nel 2018 l'Anno del Cibo Italiano, inaugurato ieri 20 febbraio a Roma e promosso dal ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, insieme al Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali. Dopo l'anno dei Cammini nel 2016 e dopo quello dei Borghi 2017, la Toscana si prepara a un ruolo da protagonista anche nell'anno che valorizza lo stretto legame tra arte, cibo e paesaggio.

Pubblicato in San Miniato

19642655 1956725751252115 1124647159065464625 nIl Tartufo d'oro della stagione lo ha trovato Mario Giovannoni di Certaldo e pesa 467 grammi. Fabio Pagni di Empoli si è dovuto accontare di uno da 189 grammi ed Edoardo Rossi uno di 110 grammi, pezzature comunque notevoli per la stagione in corso del tartufo bianco, che ha segnato prezzi come poche altre volte era successo.

Pubblicato in San Miniato

apolda4Cala il sipario a San Miniato sul secondo weekend di Mostra Mercato del tartufo bianco. Un fine settimana baciato dal sole in entrambe le giornate, dopo la pioggia della scorsa domenica. Una bella giornata che ha spinto molti a fare un salto a San Miniato dando una sbirciatina tra gli stand.

Pubblicato in San Miniato

d127df69-3ef9-4f59-abfb-3907ea4c0f3dNoli me tangere, l'opera di Lodovico Cardi detto il Cigoli, è stata restaurata. Con il suo nuovo aspetto, sarà presentata, in un incontro aperto al pubblico, sabato 18 novembre alle 17,30, al Museo della Fondazione Santa Chiara. "Non mi toccare" è quanto dice Cristo a Maria Maddalena quando lo incontra, dopo la Resurrezione, sulla via del Santo Sepolcro. Cigoli, in quest'opera commissionata dalla sua terra natale, ripropone tutta la sua capacità pittorica e sintetizza le vecchie istanze della maniera con il nuovo sentire barocco. Coniugato con quella che era stata la grande tradizione pittorica toscana del '400, che si ritrova nel gusto per la natura. Un'opera dove il pittore, ancora oggi, forse il più grande intellettuale che questa terra abbia espresso, sembra tentare anche un approccio di psicologismo nello scambio di sguardi tra la Maddalena e Cristo. Non solo: in quest'opera c'è tanto della storia della pittura toscana da essere considerata quasi un compendio. Gli elementi di distrazione a chiudere lo sfondo introdotti da Brunelleschi si ritrovano ancora nel Cardi, così come le dotte conversazioni e un Cristo che non porta la croce sulle spalle ma bensì una zappa, nel tentativo di esaltare la natura umana di Gesù al punto di renderlo un contadino del posto. Ma questo aveva già provato a farlo Donatello "mettendo in croce un contadino".

Pubblicato in San Miniato

photo5794266179634834472"La siccità ha limitato la quantità di tartufo, ma ne ha esaltato la qualità. Non abbiamo quindi paura di dire che agli stand della Mostra i tuberi (funghi ipogei, ndr) in esposizione sono tutti di San Miniato e che i prezzi sono più alti della scorsa stagione, ma non così esorbitanti come in altre zone". Lo dicono il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini e l'assessore ad Attività produttive e turismo Giacomo Gozzini riferendosi al prezzo record battuto dal borsino del tartufo di Alba lo scorso 4 novembre (Tartufo, prezzo record per il Bianco: 6mila euro al chilo). Un prezzo record che ora, chiusa anche la Fiera di Acqualagna, è sceso a 5mila per le pezzature più grosse.

Pubblicato in San Miniato

IMG 0602Il sole ha baciato il taglio del nastro (Mostra mercato del tartufo, San Miniato alza il sipario), accogliendo le autorità tra gli stand del pomeriggio inaugurale della 47esima edizione della Mostra mercato del tartufo bianco di San Miniato. Qualche goccia di pioggia, invece, è scesa domenica, anche se non è riuscita a scoraggiare tutti gli avventori della prima domenica di Mostra. Pioggia che fa bene al prodotto della terra, dopo mesi per niente favorevoli e che ora dovrebbe essere nel punto più alto della stagione. Molto partecipato il concerto degli Homo Sapiens all'Auditorium Carismi (Homo Sapiens in concerto a San Miniato).

Pubblicato in San Miniato

ianugurazioneE' stato sancito stamattina (11 novembre) il via ufficiale alla 47esima edizione della Mostra Mercato Nazionale del tartufo bianco di San Miniato, con il taglio del nastro in piazza Duomo alla presenza del sindaco Vittorio Gabbanini, del presidente della Fondazione San Miniato Promozione Delio Fiordispina, dell'europarlamentare Simona Bonafé, dell'assessore regionale Marco Remaschi, del presidente del consiglio regionale Eugenio Giani, dei consiglieri regionali Andrea Pieroni, Antonio Mazzeo, Alessandra Nardini e Francesco Gazzetti, Dario Parrini, segretario regionale del PD, dei sindaci del Comprensorio e quelli dei Comuni di Monteriggioni (Raffaella Senesi) e Pontremoli (Lucia Baracchini) venuti a San Miniato per celebrare la via Francigena, tema del primo weekend.

Pubblicato in San Miniato
Mercoledì, 08 Novembre 2017 16:48

Homo Sapiens in concerto a San Miniato

homo sapiensA via le Serate del Tartufo, la rassegna musicale e teatrale a San Miniato, che si svolge in occasione della 47esima Mostra mercato del tartufo bianco. La manifestazione partirà con gli Homo Sapiens, che verranno in concerto a San Miniato sabato 11 novembre alle 21,15, con '30 anni in una sera'. La kermesse si svolgerà all'Auditorium Carismi in piazza Buonaparte e sarà ad ingresso libero.

Pubblicato in San Miniato

apertura"Non esiste un vero e proprio galateo del tartufo, ma essendo questa una pietanza particolare, richiede altrettanto particolare attenzione quando si utilizza". Ok, quest'anno il tartufo bianco non è proprio alla portata di tutti (Tartufo, prezzo record per il Bianco: 6mila euro al chilo), però la stagione delle feste dedicate al prodotto della terra è arrivata ed è bene essere preparati, per non fare brutte figure, inadatte a un prodotto tanto nobile. Come si mangia il tartufo, come si porta in tavola, come si regala non sono cose per niente scontate neppure qui, in una delle zone tartufigene d'Italia, dove si cresce a "pane e tartufo". Come questo principe della terra e re della tavola si valorizza al massimo, IlCuoioindiretta.it lo ha chiesto all'esperto di bon ton Stefano Agnoloni, cresciuto a Corazzano ma conosciuto in tutta Italia, anche grazie - ma non solo - alla trasmissione tv Selfie con Simona Ventura.

Pubblicato in San Miniato

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466