Cuoio in Diretta

Crocifisso al Castellare fino a domani

Vota questo articolo
(0 Voti)

CrocifissoResterà in mostra ancora fino a domani 2 maggio. La copia del Crocifisso del 1250 è nella chiesa del Castellare di San Giovanni alla Vena. Il Comitato Castellare di San Giovanni alla Vena ha voluto realizzare un'idea: riportare l'immagine del Crocifisso nel Chiesino del Castellare, dove era stato esposto fino al 1931, dopodiché ne furono perse le tracce, fino al ritrovamento del dopoguerra, momento in cui fu restaurato sotto la guida della Soprintendenza e restituito al paese collocandolo sull'altare della Chiesa di San Giovanni Evangelista.

Il Comitato Castellare ha proposto da tempo di realizzare la copia, chiamando artisti locali in possesso delle competenze idonee per ottenere il risultato della riproduzione secondo la massima fedeltà all'originale. Hanno lavorato per oltre un anno Nilo Vannozzi, che ha costruito la croce in legno di castagno come l'originale, rispettandone scrupolosamente le misure. Dopo la sabbiatura, che ha prodotto una prima fase di invecchiamento del legno, è intervenuto il pittore Stefano Ghezzani che in molteplici fasi di lavorazione, fedeli alla metodologia antica, ha incollato tele di lino sul supporto, steso strati di gesso, invecchiato le superfici, rilevato con carta da spolvero le raffigurazioni originali, restituito le geometrie, le parti mancanti. Sullo stucco a gesso, sono stati prodotti innumerevoli avvallamenti, denominati "scodelline", caratteristica della pittura antica, ricreando la superficie identica all'originale. Infine i colori sono stati stesi per velature successive, in modo da ottenere per gradi l'intensità esatta delle immagini. Vicino alla Croce sono esposti inoltre, due pannelli di un metro per un un metro di dimensioni, realizzati dall'architetto Sandro Ghezzani, che contengono sia la documentazione del lavoro svolto, sia la ricostruzione digitale, commissionata dalla soprintendenza, che mostra la croce com'era in origine. Tale ricostruzione, basata su documentazione storica d'archivio, completa le parti mancanti con i colori e le illustrazioni originali, rispettando fedelmente proporzioni e dettagli.

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
http://www.comune.santamariaamonte.pi.it/news.php?id=3169
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466