Cuoio in Diretta

L'Europa in emergenza segue le direttive del Sant'Anna

Vota questo articolo
(0 Voti)

Un protocollo europeo per le emergenze. Ma studiato in Italia, da un team coordinato da Andrea de Guttry, direttore dell'Istituto Diritto, Politica, Sviluppo della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa.

Le linee guida servono a fronteggiare situazioni di emergenza provocate dalla diffusione di sostanze chimiche, batteriologiche, radiologiche o nucleari, o ancora in conseguenza di un incidente o di un attacco terroristico. Il progetto europeo definisce le indicazioni alle quali attenersi, con l'intento di salvare il maggior numero possibile di vite e di contenere i danni materiali. Il progetto si è sviluppato per due anni e ha visto la partecipazione dell'Università di Roma Tor Vergata e del comando dei vigili del fuoco di Pisa, dove è stata ospitata una delle due esercitazioni (l'altra si è svolta a Tallin, in Estonia) per simulare attacchi terroristici, con rilascio di sostanze che avrebbero fatto scattare l'emergenza.

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466