Cuoio in Diretta

Bloccata nel sottopasso, carabinieri la salvano a nuoto

Vota questo articolo
(1 Vota)

DSCN0472Era a bordo della sua auto, che non riusciva più a risalire da un sottopassaggio di San Frediano a Settimo. La pensionata si è sentita in trappola e ha cominciato a gridare aiuto.

Erano le 7 di oggi 24 agosto e tra le persone che hanno risposto alla richiesta di aiuto, due carabinieri, che si sono tuffati e, a nuoto, hanno estratto dal sottopasso ferroviario Franca, 72 anni. Ad aiutarli, un cascinese di 52 anni, Franco Ferrini. Nonostante la pioggia forte, la pensionata aveva imboccato il sottopasso quando l'auto è rimasta in panne e lei in balia dell'acqua che ha raggiunto in fretta quasi 5 metri di altezza. DSCN0466I due carabinieri si sono allora tuffati, ma la pressione dell'acqua ha impedito l'apertura degli sportelli dell'auto, che stava affondando dal cofano, con fuori dall'acqua soltanto il lunotto posteriore: i militari lo hanno sfondato e hanno estratto la donna da lì. La donna è stata trasferita al pronto soccorso ma le sue condizioni, al momento, non preoccupano.
A Cascina, in poche ore di pioggia, si sono accumulati notevoli quantità d'acqua che hanno provocato allagamenti in particolare nella zona di Navacchio, Casciavola, ansa dell'Arno e San Frediano. Secondo la protezione civile di Pisa, dalle 4 alle 7 sono caduti su Pisa 150 millimetri di pioggia. Numerose sono state le telefonate dei cittadini in comune sin dal primo mattino, per segnalare in particolare strade allagate e interruzioni nell'erogazione dell'energia elettrica. Allagamenti sono stati segnalati in via di Borgo, via Carraia, via Berretta, via Soldaini, via Gagarin, via Cammeo, via Guelfi, via 2 giugno, via Primo maggio, via Vecchia Fiorentina, via Berlinguer, via Bachelet, via De Nicola, via Macerata, via Piastroni, via Corsica, via 8 marzo, via delle Poggere, via Di Pastore. Interruzioni elettriche e allagamenti sono stati segnalati a San Lorenzo alle Corti, a San Lorenzo a Pagnatico, a San Casciano. Nelle prime ore del mattino anche in comune è saltata la luce e i telefoni sono stati per un po' senza funzionare. Sono stati chiusi al traffico i sottopassi carrabili di via Moggi a Visignano, di via Macerata a San Frediano e di Marciana e i sottopassi ciclopedonali di via Sant'Ilario e di Navacchio. Cascina ha reagito all'emergenza istituendo il Centro operativo comunale previsto dalle procedure di protezione civile. Dalle 7 di stamattina, tre squadre di due operai ciascuna hanno iniziato a muoversi sul territorio per transennare le strade allagate e liberare pozzetti per consentire all'acqua di defluire meglio. Oltre alle squadre del comune sono state attivate squadre dell'associazione La racchetta, della Croce rossa, della Misericordia di Cascina e della Misericordia di Latignano. Il comune ha poi messo a disposizione sacchi di sabbia per chi ne ha bisogno, che possono essere ritirati al magazzino comunale, in via di Canneto, in fondo a via della Repubblica.

 

Ultima modifica il Lunedì, 24 Agosto 2015 19:04

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
http://www.comune.santamariaamonte.pi.it/news.php?id=3169
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466