Cuoio in Diretta

Pisa, alla Questura serve una nuova sede

Vota questo articolo
(1 Vota)

questura pisa 2Ieri (18 luglio) c'è stato l'incontro tra il sindacato della Polizia di Stato Silp Cgil, il prefetto di Pisa e il vicario del questore di Pisa, sullo stato di attuazione del trasferimento della Questura in zona stazione e su alcuni aspetti attinenti la sicurezza della città di Pisa.

"Le due autorità – spiega il segretario generale provinciale di Silp Cgil Pisa Claudio Meoli - hanno condiviso l'esigenza di una nuova sede per la Questura in quanto l'attuale situazione logistica non risulta affatto corrispondente alla mutate esigenze organizzative e di sicurezza ed inoltre la realizzazione di questo progetto, che coincide con quello relativo alla riqualificazione della zona che ha beneficiato di importanti contributi economici, potrebbe costituire di per sé un deterrente molto forte per arginare scippi, risse, aggressioni, spaccio e furti che contraddistinguono la zona, proprio perché la sicurezza non può che ottenersi con il presidio del territorio e con soluzioni concrete. Il prefetto di Pisa, nel rispetto delle proprie competenze, ha garantito che continuerà ad impegnarsi circa la fattibilità del nostro progetto di trasferimento della Questura. Il Silp Cgil si è ritenuto quindi soddisfatto dell'incontro avuto con il Prefetto e con il delegato del questore di Pisa che hanno testimoniato un'attenta sensibilità alle problematiche affrontate".

 

Ultima modifica il Mercoledì, 19 Luglio 2017 13:15

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466