skinterrapisa2019

Cuoio in Diretta

A zig zag in Fipili con i documenti romeni. Ma è italiano e ubriaco

Vota questo articolo
(1 Vota)

Empoli - ricercato e ubriaco alla guida - FOTO 8-2-17Sono riusciti a fermarlo all'altezza di Pontedera. Ai poliziotti ha mostrato documenti rilasciati in Romania, ma il 26enne è italiano e ricercato per tentato omicidio.

Poco dopo la mezzanotte di ieri, domenica 20 agosto, i telefoni della sala operativa della Polizia Stradale hanno iniziato a suonare: tantissime le telefonate degli automobilisti che segnalano preoccupati una Mercedes ML che procedeva a tutta velocità, zigzagando pericolosamente nel traffico della FiPiLi.
L'auto viene intercettata all'altezza di Pontedera dalla pattuglia della Sezione di Pisa, impegnata nel consueto dispositivo a reticolo, con l'aiuto della volante del Commissariato di Pontedera.
Alla guida c'è un giovane, accanto siede una ragazza. Lui consegna ai poliziotti la patente e la carta d'identità rilasciate in Romania, ma appare piuttosto nervoso, oltre che ubriaco. Viene sottoposto al test dell'etilometro e risulta positivo, con un tasso alcolemico di 1,56 grammi al litro, pari a tre volte il limite consentito dalla legge.
L'automobilista è sempre più agitato e questo fa insospettire ulteriormente gli agenti della Polstrada, ai quali i documenti esibiti sembravano falsi. Decidono allora di accompagnare l'uomo negli Uffici della Scientifica della Questura di Pisa, dove gli vengono prese le impronte digitali e controllati minuziosamente i documenti. E così viene smascherato: è italiano, di 26 anni, romano e ricercato.
Nonostante la giovane età, infatti, deve scontare, tra l'altro, una condanna a quasi 6 anni di carcere per tentato omicidio. I poliziotti della Stradale, dopo averlo denunciato per guida in stato di ebbrezza e per uso di atti falsi, lo hanno arrestato e portato in carcere a Pisa, dove dovrà espiare la pena.

 

Ultima modifica il Lunedì, 21 Agosto 2017 20:23

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466