Cuoio in Diretta

Sicurezza, oltre 6mila firme a Pontedera. Millozzi “Mi danno più forza”

Vota questo articolo
(1 Vota)

e0279ab0-b089-4702-b855-67d39c4b13b1"Vi voglio innanzitutto ringraziare a nome della città per l'equilibrio e per le modalità, ma anche per la determinazione con cui avete portato avanti questa raccolta. Gli ultimi eventi occorsi in città meritavano una sollecitazione". Lo ha detto il sindaco di Pontedera Simone Millozzi questo pomeriggio (7 novembre) davanti alle oltre 6mila firme raccolte a Pontedera per risolvere la questione sicurezza e consegnate al primo cittadino da Federica Malacarne, Alessandra Marsili e Daniele Molesti. 

 

Ben 6408 le firme, alle quali si è unita quella dello stesso primo cittadino. Una petizione rivolta a lui, ma anche al Prefetto di Pisa, al Questore, ai vertici di Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale per chiedere “maggiore sicurezza in termini di vigilanza notturna e diurna della città, mediante una più consistente e dinamica presenza delle forze dell’ordine in città, attraverso il potenziamento del sistema di videosorveglianza e maggiore illuminazione del centro e delle vie periferiche” oltre al “ripristino del decoro e dell’arredo urbano unitamente a un incremento della pulizia delle strade del centro e della periferia della città”.

"Domani - ha aggiunto il sindaco - abbiamo la convocazione del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica. Il vostro lavoro mi darà la possibilità di dire e far capire chiaramente a tutti i suoi componenti che dietro a me e le mie richieste c'è un'intera città. Chiederò interventi in merito, su un problema che però è sempre stato ben presente a questa amministrazione, che non a caso anche a fronte di problemi generali e reali come l'assenza di una vera certezza di pena, ha da tempo messo in campo varie iniziative a riguardo, al netto di competenze sull'ordine pubblico che non spettano né al sindaco né alla Polizia Municipale. Penso, ad esempio, all'allungamento dell'orario della polizia locale verso sera, fino alle 21. Ma penso anche allo stanziamento già messo in campo di 90mila euro per implementare la video sorveglianza che oggi conta circa 45 telecamere". Millozzi ha poi ricordato gli interventi sul decoro urbano su via Roma al via, oltre ad altri 80mila euro "che sono a disposizione e bisogna decidere come usare tutti insieme". Oltre a questo, anche i 100mila euro per l'illuminazione. La Polizia Municipale avrà inoltre più personale: "siamo stati uno dei primi comuni ad applicare il decreto Minniti. Abbiamo già emesso 12 ordinanze di allontanamento. Siamo presenti in zona stazione e non solo due volte alla settimana con il progetto "Strade Sicure" e in altri giorni con le unità cinofile e con le nostre forze. Non credo ci sia altro da aggiungere. Dopo un mese come quello appena trascorso nel quale si sono registrati casi in un numero mai visto prima, serviva una risposta vera e tempestiva da parte nostra e c'è stata, come c'è stata anche da parte vostra. Adesso abbiamo più forza per presentarci ad un tavolo e chiedere che tutti facciano la propria parte". 

Nilo Di Modica


Ultima modifica il Martedì, 07 Novembre 2017 22:50

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
http://www.comune.santamariaamonte.pi.it/news.php?id=3169
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466