Cuoio in Diretta

Caos scuola: ricorso respinto, decine di cattedre in bilico

Vota questo articolo
(1 Vota)

scuolaataLa sentenza piomba come una spada di Damocle sul Natale di tanti docenti che credevano ormai di poter stare tranquilli. L'esito del secondo grado di giudizio sul ricorso proposto dagli insegnanti che hanno conseguito il diploma magistrale entro l'anno scolastico 2001/2002 ha ribaltato la sentenza del Tar che aveva disposto l'inserimento, seppure con riserva, di questi docenti nelle graduatorie scolastiche ad esaurimento, a differenza di quanto invece aveva disposto il decreto ministeriale che il ricorso mirava per l'appunto ad impugnare.

Nel frattempo, però, e in attesa della sentenza definitiva, tanti insegnanti in questa condizione, trovandosi nelle graduatorie, sono stati assegnati in vari casi a supplenze annuali e alcuni sono passati anche di ruolo. Adesso si ritrovano di nuovo in bilico. Ed è una doccia fredda per moltissimi.
L'ufficio scolastico regionale della Toscana ha già richiesto agli uffici territoriali, anche a quello di Pisa, di avere un quadro completo delle posizioni interessate, per stabilire subito un contatto e ’tamponare’ la situazione, in attesa di indicazioni da Roma. In teoria, infatti, gli insegnanti coinvolti dovranno essere depennati dalle graduatorie e anche se l'anno scolastico per loro è comunque salvo, il futuro è tornato all'improvviso ad essere molto incerto.

Ultima modifica il Sabato, 23 Dicembre 2017 17:03

Aggiungi commento

Riempi tutti i campi affinchè il tuo commento venga approvato in fase di moderazione. Grazie, la redazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466