Cuoio in Diretta

Una scuola dell´infanzia tutta nuova per Capannoli, lavori al via in estate

Vota questo articolo
(1 Vota)

vecchia scuola primaria demolita

Lavori al via all'inizio dell'estate con la chiusura dell'anno scolastico per la nuova scuola dell'infanzia del capoluogo a Capannoli, grazie ad una spesa di oltre un milione di euro cofinanziato dal comune (oltre 400mila euro) e dalla Regione Toscana.

 

"Un bel regalo per questo inizio anno, che si aggiunge a quanto fatto per il nuovo polo scolastico – commenta la sindaca Arianna Cecchini. – Soddisfazione per un risultato che raggiungiamo grazie ad un bando regionale che ha premiato la nostra volontà di investire nella scuola. Nel nostro comune ad oggi abbiamo 130 bambini che frequentano quelle sezioni, adesso avranno tutti più spazio". Lavori che riguarderanno tutta la struttura ad eccezione degli spazi del centro cottura. A cambiare sarà anche l'ingresso principale, non più in via Togliatti ma in via Morandi, per facilitare l'ingresso allo scuolabus e normalizzare il traffico degli utenti nelle ore “calde” in entrata e uscita dalla scuola. Da via Morandi, inoltre, sarà maggiormente accessibile il parcheggio di via delle Pietre.

La decisione di demolire parte dell'edificio, costruito negli anni '60, derivava da una serie di criticità legate agli spazi, ma anche alla necessità di aggiornare le strutture alle normative vigenti. "Parliamo di una scuola costruita in un epoca in cui il paese era tutta un'altra cosa. Al suo interno stavano la primaria e la scuola dell'infanzia. Adesso solo l'infanzia ci stava stretta. Inoltre necessitava di adeguamento energetico e antisismico – spiegano il responsabile del procedimento Luciano Giusti, geometra del comune e l'architetto Maria Antonietta Vocino. – L'edificio verrà ampliato e saranno utilizzate le vecchie fondazioni: il risultato sarà una scuola più grande, con 6 sezioni per una capienza complessiva di 165 alunni. Le strutture saranno fatte in legno, un materiale oggi molto utilizzato per le sue qualità e caratteristiche energetiche e antisismiche. Passeremo da un edificio di classe G ad uno di classe A, dotato di impianto di riscaldamento a terra e delle migliori strutture anche per garantire un'ottima acustica". Ampliato anche il giardino. "Grazie ad un accordo bonario con tre proprietari di terreni adiacenti – spiega la sindaca – la scuola sarà dotata di un giardino più grande, che rispetto ad oggi guadagna circa 200 metri quadri". Nel periodo dei lavori gli alunni saranno spostati temporaneamente nei locali della vecchia scuola elementare del capoluogo, i cui studenti dall'anno prossimo andranno invece nel nuovo polo scolastico.

Nilo Di Modica

Ultima modifica il Giovedì, 04 Gennaio 2018 16:30

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466