Cuoio in Diretta

Istituzioni più vicine con la “Bottega della salute”, sportello itinerante per servizi sanitari e comunali

Vota questo articolo
(1 Vota)

unione valdera

Uno sportello a tutti gli effetti, in cui si potranno fare tutte le consuete operazioni che in genere si richiedono alla Asl, in farmacia o negli uffici comunali. Ma su due ruote, itinerante. E' l'ultima novità sul fronte dei servizi di prossimità dell'Unione Valdera, che a partire dal 12 aprile prossimo farà partire la 'Bottega della salute', servizio itinerante che sarà attivo ad appuntamenti fissi in alcune delle frazioni dei comuni dell'Unione.

 In pratica un mezzo attrezzato, al costo complessivo di 18mila euro, che seguendo uno specifico calendario farà tutti i mesi un giro fra alcune delle frazioni più isolate dei comuni dell'Unione. Uno sportello, dotato di operatore, dove sarà possibile effettuare sia le operazioni legate alla sfera della salute, come consultare un fascicolo sanitario elettronico personale, stampare referti di radiologia e degli esami del sangue, compilare il diario sanitario del cittadino, scegliere il medico, autocertificare l'esenzione o la fascia economica di reddito ISEE, attivare la tessera sanitaria, stampare il libretto vaccinale e via dicendo, ma anche effettuare gran parte dei servizi a cui oggi si accede andando in uno dei comuni dell'Unione: iscrivere i proprio figli a scuola, accedere ai servizi on-line dell'Unione, del comune o della Regione, richiedere in prestito libri alla Rete Bibliotecaria Provinciale, chiedere informazioni sul servizio civile, presentare istante e così via. 

Fra le prime frazioni coinvolte ci sono Puntone e Quattro Strade di Bientina, La Croce e Cascine di Buti, Montefoscoli e Forcoli di Palaia, Lavaiano e Collemontanino di Casciana Terme Lari, Santa Lucia e Treggiaia di Pontedera. "Esperimento che noi, come Unione Valdera, iniziammo sotto altre forme già nel 2013 con l'Urp mobile - ricorda il sindaco di Pontedera Simone Millozzi. - Un modo per avvicinare i cittadini ancora di più alle istituzioni, anche in frazioni che oggi presentano ancora problemi. Come comune di Pontedera, per l'attivazione di questo servizio in via sperimentale, abbiamo pensato subito a Santa Lucia e Treggiaia. La prima frazione, in particolare, mostra ormai da tempo evidenti segni di espansione. Una popolazione che cresce e che riesce sempre più a connettersi anche urbanisticamente grazie ad una serie di infrastrutture, ma che ancora, come frazione, non riesce ad esprimere un tessuto commerciale tale da permettere l'apertura di una farmacia. Basti ricordare che già da tempo Santa Lucia è segnalata come possibile sede di farmacia, ma gli operatori non vogliono investirci. Con questa nuova 'bottega' noi portiamo una bella parte dei servizi che oggi si fanno in farmacia, in Asl o all'Urp direttamente a casa dei cittadini". Il calendario dettagliato sarà reso disponibile sul sito dell'Unione Valdera (www.unione.valdera.pi.it). "Prima dell'avvio del servizio, è stata predisposta una campagna di informazione nelle frazioni coinvolte - afferma Alessio Lari, sindaco di Buti e responsabile organizzazione e servizi di prossimità del'Unione. - Con questo nuovo mezzo sarà possibile avvicinare ancora di più le istituzioni ai cittadini, attraverso personale qualificato". 

La partenza, lo ricordiamo, sarà il 12 aprile. Nel primo calendario redatto dall'Unione si ha un passaggio nelle frazioni a cadenza quindicinale. Per Bientina, ad esempio, il passaggio della 'Bottega della Salute' sarà ogni 1° e 3° lunedì del mese per tre ore e mezzo la mattina (indicativamente dalle 8 alle 13) alle Quattro Strade, nella piazza adiacente a via Lapo Gianni; il 1° e 3° venerdì del mese, di pomeriggio (3 ore e mezzo nell'arco 16-20) sarà invece il turno della località Puntone, nei pressi della sede della contrada. Due i siti anche a Buti: a La Croce, in piazza XXV Aprile, la mattina del 1° e 3° giovedì del mese e a Cascine di Buti, in largo Piavola, ogni 1° e 3° mercoledì del mese. A Palaia le frazioni coinvolte saranno Montefoscoli, nei pressi della Misericordia ogni 2° e 4° mercoledì mattina di ogni mese, e Forcoli nei pressi della biblioteca ogni 2° e 4° giovedì pomeriggio del mese. Due punti anche a Casciana Terme: a Lavaiano in piazza del Popolo la mattina, ogni 2° e 4° lunedì del mese; a Collemontanino in piazza del Monumento ogni 2° e 4° venerdì del mese, il pomeriggio. A Pontedera saranno coinvolte le frazioni di Santa Lucia, nei pressi della scuola materna, la mattina di ogni 2° e 4° sabato del mese; Treggiaia, nei pressi dell'ufficio postale, la mattina, ogni 1° e 3° sabato del mese. 

"Un modo per venire incontro ad una utenza che per una gran parte è fatta da persone anziane - precisa Patrizia Salvadori, direttrice della Società della Salute della Valdera. - Ma anche tutti coloro che non hanno modo di utilizzare un lettore di tessera sanitaria a casa". 

Nilo Di Modica

Ultima modifica il Venerdì, 06 Aprile 2018 14:29

Devi registrarti per poter lasciare un commento.

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466