Cuoio in Diretta

Rapina a casa del padre di Enrico Rossi a Cascine di Buti

Vota questo articolo
(2 Voti)

IMG-20180514-WA0010Rapina a casa di Angelo Rossi, padre di Enrico Rossi, il governatore della Toscana. I fatti sono accaduti a Cascine di Buti durante la notte tra il 9 e il 10 agosto , dove vive il genitore 90enne del politico pontederese.

Secondo quanto emerso dal racconto del padrone di casa a compire il furto degenerato in rapina impropria solo quando l'uomo e la sua compagna hanno sorpreso i malviventi, sono stati tre uomini con il volto nascosto da passamontagna, armati di cacciavite. I tre, che erano pentrati nella casa forzando una finestra,  quando Angelo e la sua companga di 82 anni li ha sorpresi all'interno dell'abitazione, si erano già impossessati di 5mila euro contenuti nella cassaforte che avevano aperto. I tre malviventi prima di andarsene si sono anche impossessati di tre anelli, sfilandoli dalle dita della donna e cercando di strappare l'orologio dal polso al padrone di casa. Proprioa quel punto angelo avrebbe reagisto e i tre si sarebbero dileguati senza opporre resistenza. I due anzini non hanno riportato ferite. Secondo gli investigatori dei carabinieri intervenuti sul posto i tre ladri probabilmente credevano che la casa fosse vuota e non era loro intezione perpetrare una rapina, ma volevano limitarsi a depredarla.

Ultima modifica il Venerdì, 10 Agosto 2018 20:50

Aggiungi commento

Riempi tutti i campi affinchè il tuo commento venga approvato in fase di moderazione. Grazie, la redazione.


Codice di sicurezza
Aggiorna

NOTA!

Questo sito utilizza i Cookies al fine di offrire un servizio migliore. Continuando si accettano i termini della nostra Cookies Policy Per saperne di piu'

Approvo
Pubblica Assistenza Vita Castelfranco di Sotto

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Cuoio in Diretta è un supplemento di Lucca in Diretta, testata giornalistica registrata presso il tribunale di Lucca con il numero 946/2012. Direttore Responsabile: Enrico Pace. Editore: Ventuno Srl, via Nicola Barbantini 930, 55100 Lucca p.iva 02391180466